Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Attualità sabato 30 gennaio 2021 ore 14:41

Villamarina, anche la sindaca Pasquini al presidio

I sindaci Francesco Ferrari e Jessica Pasquini

“Villamarina non è l'ospedale di Piombino, ma di tutta la Val di Cornia. Le richieste del territorio non possono essere ignorate”



PIOMBINO — Terzo giorno per il presidio davanti l’ospedale Villamarina a Piombino per ottenere risposte da Regione e Ministero per il futuro dell’ospedale e in particolare del punto nascita.

Sabato mattina al gazebo fuori l’ospedale al fianco del sindaco di Piombino Francesco Ferrari anche la sindaca di Suvereto Jessica Pasquini.

“Sono stata al presidio all'ospedale di Villamarina, perché quello non è l'ospedale di Piombino, ma di tutta la Val di Cornia. - ha commentato poi in un post Facebook -  La richiesta di attenzione e la preoccupazione di un territorio non possono essere ignorate, per questo ho ritenuto importante esprimere sostegno alla mobilitazione, non contro qualcuno, sia chiaro, ma per qualcosa. La mobilitazione non sostituisce il confronto rispettoso nelle sedi istituzionali, e lì ci sarò sempre per esprimere il bisogno che questo territorio ha di servizi adeguati, vicini alle persone, come anche l'emergenza sanitaria ha evidenziato, ma è innegabile che l'assenza di certezze e di risposte concrete desta forte preoccupazione per il nostro ospedale che, pur in collaborazione con il presidio di Cecina, deve garantire servizi adeguati e personale sufficiente”.

“È una richiesta di ascolto alla Regione, perché senta la preoccupazione di questo territorio e dei suoi cittadini e compia ogni sforzo possibile per l'ospedale di Villamarina. - ha aggiunto - La Val di Cornia ha subito molto dal punto di vista occupazionale, ambientale, sociale e ha bisogno di certezze, un ospedale dove si possa essere curati adeguatamente e dove si possa ancora nascere in sicurezza”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS