Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Politica giovedì 28 gennaio 2021 ore 19:15

Punto nascita, da Lega e FdI il sostegno a Ferrari

L'onorevole della Lega Potenti all'apertura del presidio. Al fianco del sindaco anche il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Petrucci



PIOMBINO — Arrivate le prime attestazioni a sostegno dell'iniziativa promossa dal sindaco di Piombino Francesco Ferrari per avere risposte certe da Regione e Ministero sul futuro del punto nascita dell'ospedale Villamarina (leggi qui l'articolo collegato).

All'apertura del presidio, iniziato alle ore 12 di giovedì 28 Gennaio, l'onorevole Manfredi Potenti della Lega. "Sposo l'iniziativa della Giunta comunale di Piombino che si recherà ogni giorno, per almeno un'ora, davanti all'ospedale Villamarina fino a quando il Ministero della Salute non darà una risposta definitiva sul futuro del punto nascita cittadino. - ha commentato - Viviamo tempi di un vero e proprio inverno demografico ed il mantenimento di un servizio come questo, per una comunità già compresa nelle aree di crisi industriale complessa, non è solamente importante ma direi piuttosto indispensabile. Il prossimo Governo deve mostrare attenzione alle esigenze locali e non limitarsi alle chiacchiere sul rafforzamento dei presidi sanitari territoriali a cui ci ha abituato in questo anno di emergenza il Ministro Speranza, dando poi prova di muoversi in senso opposto come nel caso del futuro incerto del punto nascita di Piombino. Le politiche che non incentivano la natalità finiscono per riattivare situazioni rischiose per le famiglie che credevamo superate, come il ritorno al parto in casa o, come purtroppo accade sempre più spesso, lungo il tragitto per arrivare in ospedale".

A visitare l'ospedale di Piombino anche il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Diego Petrucci. “Prosegue il mio tour tra gli ospedali di periferia della Toscana. Stamani, assieme al sindaco Francesco Ferrari, ho visitato l’ospedale di Piombino -fa sapere il consigliere regionale componente della Commissione Sanità regionale - Il presidio ha bisogno di un’attenzione particolare perché serve un grosso bacino d’utenza, circa 150mila persone. Tra le criticità riscontrate, la principale è sicuramente la carenza di personale. La politica deve rivedere la scelta miope del numero chiuso a Medicina, perseverare su una tale scelta sbagliata, durante l’attuale pandemia, sarebbe diabolico. Va poi difeso il servizio di maternità di Piombino. Va rivisto il modello sanitario di Enrico Rossi che ha svuotato le periferie privando intere aree dei loro presidi sanitari, indebolendo i territori e costruendo megalopoli ospedaliere nelle città. Si è creato così un imbuto insostenibile nei capoluoghi. Al contrario, gli ospedali di periferia costituiscono un punto di riferimento per i territori della nostra regione”.

L'iniziativa del sindaco Francesco Ferrari ha incontrato anche dei dubbi rispetto all'utilità, suggerendo altre vie per ottenere risposte sul futuro della sanità piombinese (leggi qui l'articolo collegato).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS