QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Politica martedì 25 luglio 2017 ore 11:00

La sferzata del Comune sul parco acquatico

Dal Comune di San Vincenzo la replica al gruppo consiliare Assemblea Sanvincenzina in merito al parco acquatico e rimanda le accuse al mittente



SAN VINCENZO — L'Amministrazione ha fatto delle precisazioni in merito alla questione sorta attorno al parco giochi acquatico che sorgerà sulla costa sanvincenzina.

Sulla scelta dell'area. "Dal comunicato stampa di Assemblea Sanvincenzina si evince ancora oggi che l'arma di distrazione di massa che l'opposizione usa per cercare consensi e per screditare la maggioranza sono banali storielle farcite da piccole menzogne. Niente di nuovo, purtroppo. - hanno esordito in una nota - Il posizionamento iniziale della struttura, contrariamente a quanto afferma Assemblea Sanvincenzina, non è stato deciso dall'Amministrazione bensì da chi ha proposto l'iniziativa imprenditoriale. La posizione al principio poteva sembrare quella più giusta ma, subito dopo il ripascimento effettuato in quel sito, è venuta a mancare la profondità per garantire la sicurezza degli avventori del parco. Per questo motivo è stata dichiarata inopportuna la prima delibera autorizzativa del parco acquatico".

Chiarimenti per quanto riguarda l'interesse pubblico. "L'assegnazione dell'area verrà fatta attraverso un bando ad evidenza pubblica e non con un’assegnazione diretta come afferma erroneamente l’opposizione. - hanno aggiunto dal Comune - Assemblea Sanvincenzina, inoltre, non riesce a vedere l'interesse pubblico all’origine di questa iniziativa. Per capirlo bastava realmente poco, come, ad esempio, leggere la nuova delibera. Il vincitore del bando dovrà garantire una postazione di salvataggio aggiuntiva su quel tratto di costa che andrà così a completare il progetto di salvataggio ideato dall'Amministrazione in questi anni. Si occuperà, inoltre, della gestione dei bagni per disabili in via del Faro. Ultimo punto, ma non per ordine di importanza, vi sarà una differenziazione ed un arricchimento dell'offerta ricreativa di San Vincenzo. Per Assemblea Sanvincenzina questo non è interesse pubblico. Pazienza, ce ne faremo una ragione".

Sui posti auto. "La riduzione dei posti auto in due vie strategiche, così come dichiara il capogruppo Paolo Riccucci, e quindi l'istituzione del divieto di sosta, è dovuto alla sicurezza anti incendio in quanto la zona della cosiddetta Fagianaia è raggiungibile soltanto attraverso il cancello posto sul confine in via dell'Orata. Questo divieto permetterà, infatti, il passaggio di mezzi di soccorso in quanto la carreggiata è di strette dimensioni".

Sul fronte squisitamente politico, l'Amministrazione "stende un velo pietoso" in merito all'accusa loro rivolta di navigare a vista. "Può succedere che l’amministrazione debba valutare proposte a cui non aveva pensato e che debba, quindi, decidere di realizzarle o meno. Questo è uno di quei casi; potrà accadere in futuro di valutarne anche altri. Anzi, ci viene da dire che è proprio l'opposizione che naviga a vista, visto che anche questa volta vuol fare da stampella a supporto delle proteste di qualcuno e per di più inizia a protestare sempre dopo che qualcuno ha già espresso la sua contrarietà".



Tag

Maltempo, nubifragio sul litorale romano: mareggiata a Santa Marinella

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità