Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PIOMBINO12°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Minaccia di buttarsi dal balcone per 44 ore. Alla fine lo bloccano così

Attualità lunedì 02 ottobre 2023 ore 20:26

Prosegue l’iter del Piano Spiaggia, quali novità

Via all’iter per la verifica di assoggettabilità a Vas. Gli enti coinvolti hanno trenta giorni di tempo per inviare i propri contributi



SAN VINCENZO — Il Comune di San Vincenzo ha concluso in queste settimane la fase di redazione del Piano Spiaggia e dato il via all’iter per la procedura di verifica di assoggettabilità a Vas (Valutazione ambientale strategica).

Come ricordato dall’Amministrazione, il Piano Spiaggia è lo strumento attraverso il quale le Amministrazioni regolano le attività turistico ricreative sulle spiagge, che sono ‘pubblico demanio marittimo’. Il procedimento di verifica di assoggettabilità a Vas è avviato allo scopo di valutare se un piano o programma o una sua modifica possa avere effetti significativi sull’ambiente e quindi debba essere assoggettato alla valutazione ambientale.

Tutti gli enti tecnici che hanno ricevuto le schede del piano hanno ora trenta giorni di tempo per inviare i propri contributi in merito alla bozza presentata, che dunque potrà essere modificabile a seconda di quanto espresso dagli organi in questione. A seguito della ricezione dei contributi da parte degli enti tecnici l’iter prevede poi l’adozione e le osservazioni del caso che poi porteranno alla definizione di questo strumento. Le caratteristiche del Piano Spiaggia redatto dall’Amministrazione comunale saranno anche oggetto di presentazione alla cittadinanza nei prossimi giorni.

“Tra le principali novità che sono state inserite all’interno del Piano - ha spiegato l’assessore all’Urbanistica, Nicola Bertini - ci sono almeno tre aspetti chiave. Il primo, ed è un’inversione di tendenza netta rispetto ai piani precedenti del passato, è rappresentato da un ampliamento di circa 100 metri lineari di spiaggia a libero uso nella zona urbana. Il secondo è l’inserimento del parametro di 1 metro di fronte mare per camera relativo alle concessioni alberghiere, in maniera tale da garantire un servizio ai clienti delle strutture e nell’ottica di coinvolgere le stesse in misura superiore nella gestione della spiaggia. L’ultimo aspetto - ha concluso - oltre alla totale tutela del territorio del litorale di Rimigliano, è quello relativo alle concessioni sportive. Questo con l’obiettivo di riuscire a garantire sempre più pratica sportiva e disponibilità di servizi per cittadini e turisti che frequentano il nostro territorio”.

La definizione del Piano Spiaggia, visto anche il quadro normativo attualmente incerto, rappresenta un passo necessario nell’ottica, non secondaria, di avere a disposizione una pianificazione urbanistica chiara e strutturata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tutto è iniziato con un messaggio di richiesta di aiuto che ha portato l'anziana madre a effettuare il versamento. Poi la scoperta del raggiro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità