Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Attualità sabato 30 gennaio 2021 ore 07:22

Recovery Fund,“idee per valorizzare il territorio”

Presentato il dossier dei progetti per la provincia di Livorno. Il Comune di San Vincenzo ha inserito proposte per quasi 10 milioni di euro



SAN VINCENZO — Sono più di 120 i progetti riguardanti il territorio di Livorno e provincia presentati nell’ambito del dossier per il Recovery Fund, appuntamento al quale ha partecipato anche il sindaco Alessandro Bandini. Ad illustrare i dettagli insieme al primo cittadino di Livorno Luca Salvetti e alla presidente della Provincia Maria Ida Bessi il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

Sono sette, nello specifico, le schede presentate dal Comune di San Vincenzo per accedere ai fondi. Si tratta di progetti che riguardano la difesa della costa, sia a nord che a sud del porto turistico, la riqualificazione della palestra Rodari e della tensostruttura della scuola media Mascagni, la riqualificazione dell’area Santa Costanza, il recupero dell’ex scuola di Rimigliano, la Ciclovia Tirrenica e la digitalizzazione dei processi amministrativi. Per un totale che sfiora i 10 milioni di euro.

“Programmazione strategica e prospettiva di sviluppo - ha spiegato il sindaco Alessandro Bandini - rappresentano fattori chiave per sfruttare le risorse del Recovery Fund, attraverso progetti che guardano a una ripresa generale del tessuto economico e non solo. La sinergia mostrata dagli enti coinvolti in fase di progettazione, quindi i Comuni della provincia, il Comune capoluogo e la Provincia stessa, ha consentito di poter confezionare un pacchetto significativo di proposte. Idee e piani che, infatti, mirano a valorizzare tutto il territorio basandosi su aspetti strategici come infrastrutture, mobilità, ambiente, turismo e scuola. La Provincia e i Comuni che ne fanno parte hanno la possibilità di fare un salto di qualità di grande impatto, e il portare a compimento questa operazione, basata su un grande lavoro di progettazione e coordinamento, oltre a fornire risposte concrete costituirebbe anche un elemento di soddisfazione per tutti i soggetti coinvolti che hanno lavorato fianco a fianco straordinariamente. Guardando - ha concluso - oltre i singoli territori e offrendo una visione a 360 gradi. Fondamentale per il futuro di tutti noi”.

Il lavoro di stesura e raccolta delle schede ha coinvolto, oltre ai Comuni del territorio provinciale e a quello capoluogo, anche la Provincia stessa, tramite il Sape (Servizio Associato Politiche Europee), relativamente al quale il sindaco Alessandro Bandini detiene la delega. Nelle prossime settimane il dossier sarà illustrato nell’ambito dell’Assemblea dei sindaci della Provincia.

Nel pacchetto sono stati inseriti progetti relativi anche al Comune di Campiglia che illustreremo poi nel dettaglio e al Comune di Piombino (leggi qui sotto gli articoli collegati).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Attualità