Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:46 METEO:PIOMBINO19°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conference League alla Roma, Pellegrini alza la coppa ed è trionfo

Attualità lunedì 10 gennaio 2022 ore 13:44

“L’Asl si occupi dei problemi territoriali”

Assemblea Popolare sottolinea le responsabilità dell’Azienda sanitaria rispetto ai problemi denunciati dall’associazione Uniamo Suvereto



SUVERETO — Assemblea Popolare risponde all’associazione Uniamo Suvereto, dopo la denuncia delle difficoltà riscontrate dai cittadini per il cambio medico (leggi qui sotto l’articolo collegato).

“Uniamo e Pd si rivolgano ai loro superiori che governano Asl e Regione invece di attaccare pretestuosamente il Comune. - hanno commentato. - Ci sono tre gruppi di opposizione a Suvereto, al bisogno si chiamano Uniamo Suvereto gruppo consiliare, Associazione Uniamo Suvereto o Pd Suvereto, si firmano diversamente a seconda dell’argomento o del tono per tenere buoni i fragili equilibri interni, ma ogni uscita ha l'unico e fondamentale obiettivo di screditare l'amministrazione”.

“Nel comunicato dell’Associazione Uniamo Suvereto, non viene fatta un’analisi reale dei problemi e proposte per aiutare a risolverli, l’importante è dare colpa all’amministrazione e al sindaco. - hanno spiegato - L'occasione di attacco stavolta è il pensionamento del medico di famiglia Pazzagli, un passaggio di cui la gestione è tutta dell’azienda sanitaria, che neanche in questo caso eccezionale ha aumentato le ore di servizio dello sportello, non ha organizzato la continuità della bottega della salute, non ha trovato che un medico in sostituzione per un solo anno”. 

“Il Sindaco e il Comune hanno cercato di diffondere più informazione possibile già prima della data di ingresso in servizio del nuovo medico per effettuare il cambio, ma chiaramente non è stato sufficiente a contenere la coda allo sportello fisico, anche perché vigendo la libera scelta, non può essere effettuato passaggio automatico. Siamo d'accordo anche noi di Aps che quanto fatto non basta, che l'Asl in questo delicato momento doveva e poteva fare di più per dare assistenza alle persone e siamo qui ad unirci all’appello e a ribadirlo, ma non è accettabile che per questo si voglia attaccare l'amministrazione comunale”.

Quindi l’appello rivolto all’Asl “per risolvere i problemi territoriali in un momento quanto mai difficile che ha messo a nudo tutti i depotenziamenti dei servizi che da sempre denunciamo e che sono frutto di scelte politiche non certo ascrivibili al comune di Suvereto”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Grazie a una convenzione tra Comune e condominio si risolve l’annoso problema di sicurezza e accessibilità in quel tratto di strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Lavoro

Attualità