QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 23°25° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 16 luglio 2019

Attualità lunedì 02 gennaio 2017 ore 18:38

Il Comune dove i riflettori non si spengono mai

Caterina Magnani, Giuliano Parodi, Jessica Pasquini, Marco Toninelli

Bene o male tutti ne parlano, con il 2017 anche per il sindaco e gli assessori bel borgo della Val di Cornia è tempo di bilanci e previsioni



SUVERETO — Il sindaco Giuliano Parodi lo aveva detto, il 2016 sarebbe stato l'anno della valorizzazione del territorio e della svolta con il parco termale.

"Tutto quello che si poteva fare per il territorio, destagionalizzazione e diversificazione turistica compresa, lo abbiamo fatto", ha esordito il primo cittadino che ha annunciato l'avvenuta progettazione definitiva del parco termale e l'avvenuta riunione con il genio civile per l'istruttoria e l'auspicio di inizio lavori tra la fine del 2017 e l'inizio del 2018. Un tassello ritenuto fondamentale per il turismo non solo a Suvereto, ma in tutto il comprensorio prevedendo posti di lavoro, benessere e sviluppo. 

Se per veder realizzato questo progetto c'è ancora da aspettare, sono già tangibili i risultati ottenuti dal punto di vista della valorizzazione del territorio con in pole position la sistemazione degli 80 chilometri di rete sentieristica, mappati gps, che per tutto il 2017 saranno promossi mediante la stampa e la diffusione di mappe specifiche. La valorizzazione passa anche per i prodotti tipici del territorio, tanto che, come ha sottolineato l'assessora Jessica Pasquini, ogni manifestazione realizzata a Suvereto vanta l'utilizzo, la promozione e la commercializzazioni di prodotti locali. Nel pacchetto valorizzazione rientrano anche tutti gli eventi storici e non che hanno rianimato il borgo suveretano. Basti pensare all'ultimo dell'anno che con un impegno di spesa di 10mila euro ha fatto registrare più di 4mila unità con un risultato di tutto esaurito nelle strutture ricettive e nelle attività di ristorazione del borgo. 

Per meglio monitorare l'andamento turistico, ha fatto sapere l'assessora Caterina Magnani, è stato istituito Osservatorio Turistico Territoriale da mettere in rete con gli altri Comuni e che tramite l'ausilio di un apposito programma potrà agevolare il settore al calcolo della tassa di soggiorno e al filo diretto con l'Amministrazione.

Insomma, Suvereto si sta facendo conoscere sempre di più conquistando i turisti e i toscani stessi. D'aiuto è stata anche l'adesione ormai consolidata all'associazione dei Borghi più belli d'Italia, che ha portato dentro le mura addirittura le telecamere della Rai. 

Il sindaco Parodi e la sua squadra hanno tenuto a precisare il loro impegno costante per far fronte agli impegni presi in fatto di sviluppo economico, servizi, sociale e gestione oculata del territorio. Il segreto? "Abbiamo aperto le porte del Comune, accorciando le distanze tra amministrazione e comunità. Non faccio nulla di eccezionale - ha detto il primo cittadino - se non essere al servizio del cittadino. Quello che abbiamo detto in campagna elettorale, poi, non sono state solo promesse, ma atti concreti".

Un esempio, quello proposto dall'assessore Marco Toninelli, che ha annunciato la realizzazione dei tanto attesi parcheggi a San Lorenzo. Dopo il rifacimento dei marciapiedi del centro storico, l'asfaltatura nel quartiere delle case popolari e del restyling del parco giochi a Prata, nel 2017 l'Amministrazione è pronta a intervenite al Parco degli Ulivi, grazie ai 92mila euro facenti parte del risarcimento Enel, e all'istallazione di un piano di videosorveglianza.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica