QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 21°26° 
Domani 17°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 19 agosto 2019

Politica giovedì 04 luglio 2019 ore 17:38

Toscana Pride, "qual è la posizione di Suvereto?"

La lista Uniamo Suvereto ha sollecitato una presa di posizione da parte della giunta e del gruppo consiliare di maggioranza



SUVERETO — "Le parole d’ordine di Uniamo Suvereto sono sempre state chiare: unione, indipendenza, pieno supporto ai diritti civili, equità e massima attenzione al sociale", così Uniamo Suvereto è intervenuta sulla concessione del patrocinio al Toscana Pride che si svolgerà sabato 6 Luglio a Pisa. Nell'intervento si sollecita una presa di posizione da parte dell'amministrazione suveretana.

"Viviamo in un’Italia sempre più scossa da spinte reazionarie, dalla messa in discussione di diritti che pensavamo acquisiti e da una chiusura che non coinvolge solo i porti, ma colpisce quei principi che dovrebbero essere il cuore di ogni società democratica: cioè la solidarietà e l’accettazione della diversità nell’uguaglianza. Non ci dovrebbero essere relativizzazioni e semplificazioni di comodo, fake news e incitazioni all’odio quando si parla di diritti umani: dovrebbe esistere solo lo spazio per l’ascolto e la discussione.Il grido, la lotta non violenta, la protesta devono essere accolte e devono ritornare a fornire nuovi strumenti culturali ad una politica, che pare incapace di reagire alla rumorosa, ma inspiegabilmente suadente, voce dei nuovi populismi”.

Così Uniamo Suvereto ha deciso di manifestare il proprio appoggio al movimento LGBTIQA+. "Noi sappiamo bene qual’è il nostro posto. E vorremmo anche sapere quale sia la posizione del sindaco di Suvereto, della Giunta e del Gruppo Consiliare di maggioranza", hanno concluso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità