QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 20°20° 
Domani 19°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 15 ottobre 2019

Politica sabato 16 marzo 2019 ore 06:00

Agricoltura e filiera, il piano del Gruppo 2019

Nicola Bertini

La lista: "Vogliamo fare di tutto per agevolare il trasferimento dell'Italian Food a Campo alla Croce. In questo sta la nostra soluzione"



CAMPIGLIA MARITTIMA — "La candidata sindaca del raggruppamento Pd-Psi, Alberta Ticciati replica ai nostri appunti circa l’assenza di una politica che, negli anni, abbia garantito uno sviluppo della fabbrica e del comparto e una adeguata riorganizzazione urbanistica del rione Coltie. Lo fa riprendendo, nella sostanza, una critica della giunta che ci addebita una visione limitata dei problemi 'perché non si possono confondere i temi di relazione tra un’azienda ed il tessuto urbano circostante, con le politiche di filiera'. A nostro avviso fabbrica, Coltie e filiera, si devono invece confondere perché sono aspetti inscindibili e interdipendenti".

Parole del Gruppo 2019 in risposta alle recenti dichiarazioni di Alberta Ticciati sulle questioni legate ad agricoltura e filiera.

"Liberare la fabbrica dal ristretto ambito delle Colie significa far respirare il rione e garantire una presenza da protagonisti nella filiera del pomodoro. - hanno sottolineato dalla lista - L’alternativa sono i rimedi costanti per cercare comunque di andare avanti alla giornata, stagione dopo stagione. Ma la soluzione vera è un’altra, quella dimenticata dal protocollo del 2012, quella mortificata dagli accordi di programma sulla reindustrializzazione, che senza che Campiglia muovesse un dito, hanno addirittura accolto il polo agroalimentare dei prodotti algerini di monsieur Rebrab. Noi, invece, vogliamo fare di tutto per agevolare il trasferimento dell'Italian Food a Campo alla Croce. In questa sto la soluzione", hanno detto nella consapevolezza che "è impresa complessa" ma che dovrà essere portata sui tavoli ragionali e nazionali.



Tag

Siria, Conte: «Italia capofila sullo stop alle armi», poi perde la pazienza con il cronista: «Mi faccia rispondere»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Attualità