Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO23°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Forum sul clima, Draghi: «Finora siamo venuti meno agli accordi di Parigi, possibili conseguenze catastrofiche»

Politica domenica 02 maggio 2021 ore 12:10

Chiude la banca, "mancano i servizi nel borgo"

Il borgo di Campiglia Marittima

Il Gruppo 2019 preoccupato per il rischio della progressiva mancanza di servizi nel borgo di Campiglia e la sua attrattiva



CAMPIGLIA MARITTIMA — "Un paese è caratterizzato da una comunità, da una chiesa, dal Comune, dalla caserma dei Carabinieri, da una piazza, dalla scuola e dai servizi essenziali come la farmacia, il distretto sanitario, la posta e la banca. Questo rende il borgo di Campiglia un paese che lotta con le unghie per il mantenimento dei servizi che purtroppo nell'arco degli anni sono progressivamente venuti meno, ricordiamo tra gli altri l'ospedale e l'anagrafe. Adesso è stata prospettata la chiusura dello sportello della banca, già paventata durante il periodo di lockdown, scongiurata con difficoltà a Settembre. Andare a Venturina per gli utenti non è così semplice e scontato anche se inizialmente gli anziani si possono appoggiare alla Misericordia".

Così in una nota il Gruppo 2019 è intervenuto in merito alla chiusura della banca a Campiglia Marittima annunciata nei giorni scorsi.

"Di questo si parlava già a Dicembre ed abbiamo aspettato d’avere notizie da parte dell'Amministrazione, che non solo non è riuscita a bloccare questa incredibile scelta, ma neanche sappiamo se è riuscita a prendere contatti con qualche altro istituto bancario per mantenere il servizio. - hanno aggiunto invitando a una riflessione - Quando si parla di incrementare il turismo, di investire sul termalismo, sull'attrattiva del borgo, di ricostituire il legame tra Campiglia e Venturina in modo che una sia sostegno dell'altra, ci si chiede se aumentare la tassa di soggiorno senza alcun investimento nella manutenzione del borgo, come ad esempio la segnaletica stradale, le buche indicate più di un anno fa, la mancanza dei bagni pubblici, mentre vengono meno uno ad uno i servizi essenziali, sia la risposta giusta".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La lettera: "Buon esempio, spazi puliti e cestini lungo il tragitto potrebbero essere il punto di partenza per non crescere i 'mostri di domani'"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Attualità