QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 15°21° 
Domani 15°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 20 aprile 2019

Attualità mercoledì 22 agosto 2018 ore 11:00

Multe a chi rovista nei cassonetti, ecco perché

Per l'Amministrazione, che ha da poco approvato una delibera ad hoc, è un atto di civiltà. I disagiati possono usufruire della rete socio-sanitaria



CAMPIGLIA MARITTIMA — Multe a chi rovista nei cassonetti dei rifiuti. Un provvedimento preso con la recente approvazione della delibera e ritenuto necessario per alcuni motivi: rovistare nei cassonetti è un comportamento dannoso per la salute pubblica ed in primo luogo per quella di chi vi si introduce; le piazzole dove sono situati i cassonetti vengono lasciate ricoperte di rifiuti sparsi, creando un danno ambientale; stoppare il mercato illegale in cui finiscono gli oggetti prelevati dai cassonetti.

La delibera è stata preceduta da un confronto con le associazioni che si occupano di accoglienza e gestione sul territorio, le quali hanno condiviso con l’amministrazione la necessità di affiancare ad una politica di spiegazione e conoscenza misure deterrenti come appunto la previsione di sanzioni.

“Lo scopo del provvedimento – hanno tenuto a precisare dall'Amministrazione - non è quindi quello di accanirsi contro chi già evidentemente vessato da un sistema che ogni giorno si fa sempre più aspro e diffidente, ma di far capire che una buona e proficua integrazione, dove lo scambio è arricchimento per tutte le culture che hanno la fortuna di incontrarsi, passa anche da una conoscenza delle regole dei luoghi in cui, stanzialmente o temporaneamente, viviamo”. 

La delibera stabilisce anche sanzioni per chi abbandona i rifiuti e chi non fa una corretta raccolta differenziata. Per questo è stata introdotta la figura degli ispettori ambientali.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Attualità

Cronaca