QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°14° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 20 novembre 2019

Attualità domenica 30 aprile 2017 ore 11:12

"Non ci saremo il primo maggio a Venturina"

Foto di repertorio

Lo fanno sapere Flai e Cgil della provincia di Livorno che chiedono tutti i possibili sforzi per combattere il caporalato



CAMPIGLIA MARITTIMA — "Anche quest'anno non abbiamo ritenuto di poter condividere con alcuna associazione datoriale l'iniziativa del primo maggio: in modo particolare nel territorio di Venturina, dove siamo a conoscenza di gravi casi di sfruttamento dei lavoratori".

Così Flai Cgil e Cgil della provincia di Livorno non ci sarà a Venturina nel giorno della festa del lavoro. "In questo senso, comunque, apprezziamo l'iniziativa organizzata dalla CIA (leggi l'articolo consigliato) e auspichiamo la ripresa di un cammino comune, in linea con gli impegni presi al tavolo istituzionale promosso dall'Amministrazione Comunale di Campiglia Marittima".

Questa, secondo Flai Cgil e Cgil, è l'occasione per discutere e chiudere una volta per tutte la trattativa per il rinnovo del contratto provinciale dell'agricoltura, con il riconoscimento di diritti e tutele, volti a limitare episodi di illegalità, sfruttamento e caporalato

"Nel 2016 è stata approvata una legge importante per combattere il caporalato, - hanno concluso - ora è necessario unire le forze e fare in modo che la legge trovi piena applicazione nelle zone a forte vocazione agricola, grazie all'impegno sia dei rappresentanti dei lavoratori che delle associazioni datoriali".



Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica