Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:57 METEO:PIOMBINO16°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei Atletica, Italia oro nella 4x100 maschile: la gara

Attualità venerdì 24 febbraio 2023 ore 17:30

"Passo importante per pianificazione territoriale"

Approvate in Consiglio comunale le controdeduzioni alle osservazione al Piano strutturale intercomunale e i contributi alla Variante generale



CAMPIGLIA MARITTIMA — Il Consiglio comunale di Campiglia Marittima ha approvato nella seduta di questo pomeriggio 23 Febbraio le controdeduzioni alle osservazioni e i contributi pervenuti alla Variante generale del Piano strutturale intercomunale dei Comuni di Piombino e Campiglia Marittima. 

Una seduta in cui le osservazioni e i contributi di altri enti e istituzioni, che erano già sui siti dei Comuni di Campiglia e Piombino da tre mesi, sono stati illustrati uno per uno dalla sindaca Ticciati e poi votati secondo la procedura, in modo separato, per poi procedere alla votazione unica di tutto il pacchetto costituente l’atto deliberativo del Consiglio comunale approvato al termine con i voti favorevoli del gruppo di maggioranza e l’astensione dei gruppi di opposizione. Al termine della seduta che ha visto la presenza tra il pubblico anche dell’assessore all’urbanistica di Piombino Giuliano Parodi, la sindaca Alberta Ticciati ha concluso esprimendo parole di soddisfazione per il risultato raggiunto e alcuni ringraziamenti, in primo luogo ai tecnici dell’Ufficio di Piano e all'Architetta Annalisa Giorgetti, presente per tutte le eventuali precisazioni e spiegazioni tecniche data la complessità dell’argomento trattato. 

“Mi alzo da questo banco stasera – ha commentato la sindaca Alberta Ticciati alla fine del Consiglio – con la soddisfazione e la consapevolezza di aver portato a termine un pezzo importante della pianificazione territoriale per i prossimi anni, dato che l’attuale variante traguarda il 2040; per la prima volta nella nostra storia comunale lo abbiamo fatto con un comune di un’altra marca politica e, se siamo arrivati a questo risultato, credo che dipenda anche dalla lungimiranza di chi prima di me a Campiglia Marittima ha fatto e indicato la strada della costruzione e condivisione delle scelte fondamentali. Proprio per il quadro socio economico e istituzionale mutato negli ultimi anni in Val di Cornia - ha proseguito Ticciati - il percorso ha richiesto più tempo rispetto a quello che prevedevamo, ma alla fine consegniamo al nostro territorio un lavoro, un’impostazione condivisa che credo ne permetterà uno sviluppo ottimale e coordinato”.

I prossimi passi vedranno la convocazione della conferenza paesaggistica per poi giungere all’approvazione del Piano strutturale intercomunale, per la quale il Consiglio comunale dovrà nuovamente discutere ed esprimersi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il 32enne di Piombino ha perso la vita nell'incidente avvenuto sull'autostrada A12 tra Carrara e Sarzana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cultura