QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 07 dicembre 2019

Attualità venerdì 03 febbraio 2017 ore 15:50

Scuola, si tira dritto con la riorganizzazione

Alberta Ticciati

Ticciati: “Demagogia e strumentalizzazione negli attacchi alle proposte del comune”. Intanto 900 firme contro la chiusura



CAMPIGLIA MARITTIMA — Dopo l'incontro con i genitori in merito alla chiusura di una sezione della scuola dell'infanzia a Campiglia, l'assessore alla Scuola Alberta Ticciani torna a sottolineare la posizione dell'Amministrazione a fronte delle numerose polemiche che si sono venute a creare. Malumori che hanno addirittura portato ad iniziare una raccolta firme che in breve tempo è arrivata a sfiorare il migliaio di adesioni.

Ma l'assessora non molla e continua a sostenere il piano di riorganizzazione della scuola, partendo da quale materna sulla quale si ripercuote in prima battuta il calo delle nascite.

“Si dice che si potrebbe agire diversamente, che si potrebbe mantenere tutto in piedi com’è, nonostante che nel 2018 ci troveremo davanti a circa trenta bambini in meno in ingresso alla materna, si dice che le politiche a sostegno del borgo portate avanti da quest’amministrazione non sono state efficaci e sufficienti, nonostante ci sia un evento come Apritiborgo, il sostegno del Comune per l'acquisto della prima casa, ambulatori medici di eccellenza, un'ottima struttura di riabilitazione ortopedica, il teatro, il centro civico Mannelli", ha detto Ticciati in in risposta a quanti hanno lamentato poche politiche a favore del centro storico (leggi gli articoli consigliati). 

L'assessora Ticciati parla chiaro: "Si chiude una sezione di materna a Venturina? Alcuni bambini di Venturina Terme che vogliano, o no, dovranno obbligatoriamente salire a Campiglia. - per esempio -  Si mantiene tutto com’è? Ci saranno delle sezioni con un numero troppo basso e il Ministero dell'istruzione non le riconoscerebbe come legittime”.

Di fronte a questo scenario e per placare la polemica, l'assessora provoca le opposizioni e invita a presentare un'alternativa con dati alla mano.



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità