Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:22 METEO:PIOMBINO19°33°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salman Rushdie, il momento dell'accoltellamento a New York

Lavoro domenica 13 febbraio 2022 ore 06:00

Anche Usb tiene accesi i riflettori su Jsw

Usb Toscana a seguito della manifestazione di venerdì sotto il palazzo regionale ha ottenuto un incontro con il consigliere Fabiani



FIRENZE — C'era anche la vertenza Piombino legata alle sorti dei lavoratori dello stabilimento Jsw nell'elenco delle motivazioni che ha spinto Usb Toscana a protestare davanti il palazzo della Regione venerdì 11 Febbraio. 

"Tante lotte un'unica vertenza", lo slogan della manifestazione. "Si passa dai lavoratori degli aeroporti a quelli del settore igiene ambientale. Dai più importanti complessi industriali della Regione come Piaggio, Eni e Acciaieria Jsw di Piombino passando per la logistica, il settore dello spettacolo e il settore automotive. - hanno commentato i sindacati - Tante lotte un’unica vertenza, questo è stato lo slogan che Usb ha deciso di portare in piazza perché il primo obiettivo era proprio quello di dare un segnale di unità tra le vertenze aperte. Nessuno si salva da solo e la solidarietà è un’arma che va esercitata veramente e non solo sbandierata quando fa comodo".

Usb Toscana ha ottenuto un incontro con il consigliere per i tavoli di crisi Valerio Fabiani. "Prima di affrontare le varie vertenze abbiamo presentato una proposta di modifica radicale della gestione, appunto, delle crisi aziendali. Se da una parte è vero che l’istituzione regionale ha pochi strumenti in mano per intervenire sulle vertenze dall’altra è davvero impensabile che si continui a tenere separati i piani di intervento. - hanno spiegato - Da una parte i tavoli di crisi aperti e dall’altra percorsi rivolti all’ottenimento, per le imprese Toscane, di cospicui finanziamenti, sgravi fiscali per le aree di crisi complessa, ammortizzatori sociali a pioggia e contributi su progetti Regionali legati alla sicurezza e ai percorsi di certificazione. Dopo aver presentato questa richiesta - hanno proseguito - abbiamo affrontato le varie vertenze territoriali al momento aperte. In questo senso ringraziamo il consigliere Fabiani per la sua disponibilità".

A fine manifestazione è stata annunciata l’intenzione di costruire, a livello nazionale, una giornata di mobilitazione e di sciopero per venerdì 22 Aprile con una grande manifestazione a Roma.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L’analisi al microscopio, effettuata dagli operatori del Settore Mare di Piombino, ha permesso di individuare la causa di questa anomala colorazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE

Attualità