Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:53 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La moglie di Soumahoro non risponde alle domande: il video di 'Non è l'Arena'

Sport venerdì 11 febbraio 2022 ore 09:35

​La storia moderna di Piombino - Castelfiorentino

Spareggio per la D nel 1963, poi Interregionale, Promozione e tanta Eccellenza



PIOMBINO — La SSD Calcio Castelfiorentino è stata fondata nel 1925, ma pare più antica del Piombino, infatti dal 1919 si ricorda una compagine sportiva che organizza una partita tra i locali e la Mens Sana Siena (finita 5 a 0 per gli ospiti). Colori sociali giallo blu, ormai storici, anche se lo stemma comunale è bianco rosso, con la Serie C come miglior categoria raggiunta (un solo anno) e la Serie D il campionato semiprofessionistico al quale ha preso parte in numerose occasioni. Forse non tutti sanno che è stata la prima squadra dove ha militato Luciano Spalletti, adesso tecnico del Napoli in serie A. Il Castelfiorentino è squadra storica del dilettantismo toscano, da anni presente (a fasi alterne) in Eccellenza e Promozione. Lo Stadio Riccardo Neri, dove il Piombino giocherà domenica, può contenere 2.300 spettatori.

La prima volta tra Piombino e Castelfiorentino risale al 1963 ed è un incontro di spareggio per salire dal Campionato Dilettanti alla IV Serie (odierna serie D, ma valeva un torneo semiprofessionistico). Il Campionato 1962 - 63 fu caratterizzato dal colore nerazzurro, perché il Piombino la spuntò sul Cascina (stesse maglie dei nostri) per un solo punto, dopo essere retrocesso un anno prima e aver perso buona parte del pubblico. La rinascita immediata fu merito del segretario Iaconi che credeva in uno storico gruppo di calciatori e nella forza del vivaio. Allenatore Gustavo Fiorini con Capanna a gestire i giovani, il ritorno di capitan Reami in mediana e di Panicucci in attacco, completarono il quadro vincente. Nonostante i campi piccoli e il pubblico caldo delle serie minori il Piombino vinse il suo girone, anche se perse punti su terreni sterrati e infidi come Castiglioncello. Ci vollero tre spareggi con il Castelfiorentino per staccare il biglietto che significava ritorno in Serie D, perché dopo la prima gara vinta uno a zero in Val d’Elsa giunse un’inattesa sconfitta per 5 a 2 al Magona. Per fortuna la terza gara, giocata in campo neutro a Pisa, vide i nerazzurri trionfare per due a zero grazie a una doppietta di Profeti. Era di nuovo Quarta Serie, anche se sarebbe durata poco. Vediamo i tabellini delle tre gare.

Castelfiorentino, 16 giugno 1963, Castelfiorentino - Piombino 0-1. Guarguaglini, Nardi, Topi, Cioni, Reami, Menichino, Batistini, Pierozzi, Profeti, Pieruzzini, Borda. All. Fiorini. Rete: Pieruzzini. 

Piombino, 23 giugno 1963, Piombino - Castelfiorentino 2-5. Guarguaglini, Nardi, Topi, Cioni, Reami, Menichino, Batistini, Panicucci, Pierozzi, Pieruzzini, Borda. All. Fiorini. Reti: Panicucci, Batistini. 

Pisa, 30 giugno 1963, Piombino - Castelfiorentino 2-0. Guarguaglini, Bocchigli, Nardi, Tacchi, Reami, Lancioni, Panicucci, Pieruzzini, Profeti, Pierozzi, Batistini. All. Fiorini. Reti: Profeti (2).

Per ritrovare il Castelfiorentino dobbiamo attendere il Campionato di Promozione 1969/70, il primo tra i dilettanti dopo la retrocessione dalla Quarta Serie della squadra guidata prima da Lancioni, poi dalla strana coppia Gino Ieri e il pioniere Dante Pepi (uno dei fondatori della Sempre Avanti). Gino Ieri guida il Piombino in Promozione, un campionato condotto sempre tra le prime, ma alla fine siamo solo sesti, sciupando in casa quanto di buono viene realizzato in trasferta; il Castelfiorentino finisce penultimo e retrocede, ma con i nerazzurri strappa sempre un punto. Fabrizio Chelotti, che giocava terzino nella gara di ritorno, ci ha fatto avere il ritaglio del Telegrafo del 15 marzo 1970, con la consueta fotocronaca del martedì, dove si vede il centravanti Badiani sbagliare un paio di reti con la porta quasi del tutto sguarnita.

Castelfiorentino, 2 novembre 1969, Castelfiorentino - Piombino 0-0. Innocenti, Topi, Medda, Lavarello, Fommei, Pucci, Arrostini, Mazzaccherini, Nannini, Badiani, Cioni. All. Ieri. Piombino, 15 marzo 1970, Piombino - Castelfiorentino 0-0. Innocenti, Medda, Chelotti, Cioni, Fommei, Lavarello, Arrostini, Mazzaccherini, Nannini, Badiani, Bientinesi. All. Ieri.

Passano ben quattordici anni prima di incontrare di nuovo il Castelfiorentino, in Interregionale (nome assunto dalla serie D in quel periodo), stagione 1983/84, è il Piombino della seconda gestione Lamberto Pazzi, poi sostituito da Coscetti, che si piazza terzultima con 25 punti e retrocede in Promozione, mentre i gialloblu di Castelfiorentino sono terzi con 35 punti. Tra i dirigenti storici ricordiamo Franco Luzzetti e Roberto Chiarugi. In campo c’era Fabrizio Benemei, da poco scomparso. Ecco i tabellini delle gare.

Piombino, 13 novembre 1983, Piombino - Castelfiorentino 0-1. Rocchiccioli, Niccolai, Tognarini, Burroni, Chieffo, Carotti, Maiolino, Pallini, Acquaroli, Benemei, Faucci. All. Pazzi.

Castelfiorentino, 18 marzo 1984, Castelfiorentino - Piombino 1-1. Rocchiccioli, Niccolai (Faucci), Benvegnù, Masiello, Chieffo, Carotti, Acquaroli, Tognarini, Granucci, (Balestrelli), Benemei, Maiolino. All. Coscetti. Rete: Granucci.

Le stagioni successive sono tutte tra Promozione ed Eccellenza. Nel Campionato di Promozione 1989/90, i castellani sono sesti con 32 punti e noi decimi. Il Piombino è allenato da Enzo Tanfani, ex calciatore locale e mister del Venturina. Ecco le gare.

Piombino, 7 gennaio 1990, Piombino - Castelfiorentino 0-0. Carpita, Campolmi, Parrini, Orlandini (Neri), Balestracci, Tognarini, Ombrosini, Gianfaldoni, Granucci, Fossi, Del Becaro. All. Tanfani.

Castelfiorentino, 6 maggio 1990, Castelfiorentino - Piombino 3-0. Carpita, A. Micheli, Gianfaldoni, Fossi, Ombrosini, Brogni, Ronchi, Granucci, Natalini, Parrini, Del Becaro. All. Tanfani.

Promozione 1990/91. Piombino sesto, Castelfiorentino settimo. Comincia la stagione Emilio Reami, avvicendato da Luciano Bianchi, che resta alla guida per alcuni anni della compagine nerazzurra. Dirigente storico Franco Luzzetti.

Castelfiorentino, 11 novembre 1990, Castelfiorentino - Piombino 1-0. Ceccarelli, Fossi, Manfredi, Paci, Bonaiuto Castorani, Iadanza (Ronchi), Agroppi (Guazzini), Balestracci, Granucci, Del Becaro. All. Reami. 

Piombino, 10 marzo 1991, Piombino - Castelfiorentino 1-2. Ceccarelli, Manfredi (Galletti), Gianfaldoni (Navari), Paci, Guazzini, Buonaiuto, Balestracci, Agroppi, Venè, Granucci, Del Becaro. All. Luciano Bianchi. Rete: Del Becaro.

Promozione 1991/92, Piombino secondo con 39 punti, passa in Eccellenza; Castelfiorentino undicesimo con 28 punti, si salva. Il Piombino è guidato da Luciano Bianchi, con Franco Luzzetti dirigente

Piombino, 29 settembre 1991, Piombino - Castelfiorentino 3-0. Romagnoli, Orlandini (Batistoni), Buoncompagni, Gianfaldoni, Fossi, Buonaiuto, Balestracci, Castorani, Pierini, Granucci (Agroppi), Grillotti. All. Luciano Bianchi. Reti: Grillotti (3). 

Castelfiorentino, 19 gennaio 1992. Castelfiorentino - Piombino 0-0. Romagnoli, Orlandini, Guazzini, Petrini, Fossi, Buonaiuto, Galletti, Agroppi, Pierini (Filippi), Micheli, Neri. All. Luciano Bianchi.

Eccellenza 1993/94, il Piombino è nono, mentre i castellani si piazzano undicesimi. Il nostro allenatore è il pisano Baldoni. Dirigenti: Luzzetti, Henry, Cimatti.

Castelfiorentino, 21 novembre 1993, Castelfiorentino - Piombino 1-1. Pellegrini, Marianini, Ceccherini (Tozzi), Guidoni (Pesare), Fossi, Motroni, Gemignani, Balestracci, Palombo, D. Russo, Di Lupo. Rete: Motroni. All. Baldoni. 

Piombino, 13 marzo 1994. Piombino - Castelfiorentino 0-2. Romagnoli, Marianini (Pesare), De Angeli, Serena (B. Russo), Fossi, Motroni, Guidoni, Ottanelli, Palombo, D. Russo, Tozzi. All. Baldoni.

Eccellenza 1994/95, Piombino quindicesimo con punti 29, Castelfiorentino tredicesimo con punti 30. Alla guida tecnica si avvicendano Tanfani e Baldoni. La continuità è segnata ancora dal segretario Franco Luzzetti.

Castelfiorentino, 6 novembre 1994, Castelfiorentino - Piombino 1-1. Peccianti, Marianini, Batistoni, Guidoni, Agroppi (Gemignani), Cei, Tozzi, Serena, Granucci, Motroni, Pierozzi (Valli). All. Tanfani. Rete: Guidoni. 

Piombino, 12 marzo 1995, Piombino - Castelfiorentino 0-0. Romagnoli, Guidoni, Bellagotti, Serena, Marianini, Motroni, Agroppi, Cei, Anastasi (Topi), Magri, Tozzi. All. Baldoni.

Passano ben dieci ani per ritrovarci. Eccellenza 2014/15. Piombino undicesimo punti 39, Castelfiorentino penultimo punti 33. Il mister è Di Tonno, proprio come adesso.

Castelfiorentino, 26 novembre 2014, Castelfiorentino - Piombino 1-1. Breschi, Modica, Carducci, Luci, Miano, Tommaso Rocchiccioli, Catalano (Busdraghi), Balestracci (Serri), Cicalini (Gherardini), Jacopo Rocchiccioli, Becherini. All. Di Tonno (in panchina Ronchi perché squalificato). Rete: Jacopo Rocchiccioli. 

Piombino, 22 marzo 2015, Piombino - Castelfiorentino 2-1. Berrugi, Ferri, Miano, Tommaso Rocchiccioli, Carducci, Gherardini, Balestracci, Jacopo Rocchiccioli, Becherini (Modica), Khouribech (Arcamone), Catalano. All. Di Tonno. Reti: Khouribech, Arcamone.

Eccellenza 2015/16, Castelfiorentino settimo punti 40, Piombino undicesimo punti 37. In panchina prosegue con discreti risultati la gestione Di Tonno.

Castelfiorentino, 27 settembre 2015, Castelfiorentino – Piombino 1-1. Cappellini, Bongini, La Rocca, Gherardini, Miano, Fatticcioni, Catalano, Serri, Pirone (Papa), Quilici (Del Gratta), Giudici. All. Di Tonno. Rete: Catalano. 

Piombino, 17 gennaio 2016, Piombino - Castelfiorentino 3-0. Rizzato, Lancioni, Quarta (Bongini), Zaccariello, Miano, Fatticcioni, Catalano, Serri, Pellegrini (Giudici), Pirone, Zaccaria (Luci). All. Di Tonno. Reti: Lancioni, Pirone, Pellegrini.

Eccellenza 2016/17, Piombino terzo con 60 punti (6 meno del Seravezza che vince il campionato e due meno del Roselle), Castelfiorentino decimo con 37. Forse il miglior Piombino dei tempi moderni, che va allo spareggio di Gavorrano con il Roselle e purtroppo perde il treno per la promozione in Serie D. Allenatore Miano.

Castelfiorentino, 18 dicembre 2016, Castelfiorentino - Piombino 2-5. Rizzato, Del Gratta, Quarta, Barbieri (Barozzi), Fatticcioni, Tommaso Rocchiccioli, Poggi, Giudici, Papa, Pellegrini (Catalano), Jacopo Rocchiccioli (Luci). All. Miano. Reti: Giudici, Poggi, Fatticcioni, Catalano, Papa.

Piombino, 30 aprile 2017, Piombino - Castelfiorentino 1-1. Favilli, A. Luci, Quarta, Gherardini, Cecchini, F. Luci (Fatticcioni), Catalano, Serri, Papa, Poggi (Serini), Giudici (Barbieri). All. Miano. Rete: Giudici.

Eccellenza 2017/18, il Piombino è sesto con punti 41, una buona squadra che si toglie la soddisfazione di battere il Grosseto; Castelfiorentino decimo con punti 38. In panchina siede ancora Miano.

Piombino, 24 settembre 2017, Piombino - Castelfiorentino 1-1. Rizzato, Del Gratta, Quarta, Gherardini, Fatticcioni, M. Cecchini, Catalano, Montecalvo, Papa, Barbieri (Tichem), F. Luci (Fanciulli). All. Miano. Rete: Fatticcioni. 

Castelfiorentino, 7 gennaio 2018. Castelfiorentino - Piombino 3-0. Rizzato (Pagliuchi), Serri, Grotti (Quarta), Gherardini, Fatticcioni, S. Cecchini, Catalano, F. Luci, Papa, Barbieri (Lici), Fanciulli. All. Miano.

Eccellenza 2018/19, Castelfiorentino nono con punti 38, Piombino che finisce penultimo con punti 24 e retrocede; stagione disgraziata, gestita male dal direttore sportivo Ferroni che fa acquistare molti giocatori senza trovare il bandolo del gioco.

Piombino, 30 settembre 2018, Piombino - Castelfiorentino 2-2. Giacobbe, Aguzzi (Borneti), Rovai, Zaccaria, Trozzo, S. Cecchini, Catalano, Valeriani, Calabrese, Poggi, Iacopo Rocchiccioli (Barozzi), All. De Blasi. Reti: Poggi, Calabrese. 

Castelfiorentino, 27 gennaio 2019, Castelfiorentino - Piombino 1-0. Giacobbe, Valente (Zaccaria), Rovai (Hafiane), Campelli, Bartoli, Tommaso Rocchiccioli, Catalano, Iacopo Rocchiccioli, Principe, Quarta (Giuliano), Calabrese. All. Fratini.

A questo punto non resta che ricordare la partita di andata disputata al Magona il 10 ottobre del 2021, terminata uno a uno, rete di Catalano al 12’ del primo tempo, recuperata dagli ospiti dopo 17 minuti, uno dei pochi risultati utili di una stagione nefasta. Il Piombino schierava: Fiaschi, Castellazzi, Curcio, Giordano, Del Nero, Quarta, Catalano, Ottaviani, Mormina, Dublino, Orarah.

Ha collaborato alla realizzazione del pezzo Giovanni Gualersi, autore di Piombino Calcio. Gualersi sta per pubblicare un libro con tutte le gare disputate dal Piombino dalle origini a oggi, per celebrare il centenario 1921 - 2021. 

Gordiano Lupi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia Gordiano Lupi tratteggia il caso partendo da La Camera del Lavoro di Piombino, Elba e Maremma del 1907
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

Attualità