Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:49 METEO:PIOMBINO13°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte e la crisi elettorale dei Cinquestelle. Ma che c’entra il governo Draghi?

Lavoro lunedì 20 maggio 2024 ore 11:34

Acciaio, il Camping Cig bacchetta i sindacati

"Gli Accordi Programma resteranno lettera morta se non saranno strettamente collegati ai Piani Industriali. Incontro a Roma doveva essere già fatto"



PIOMBINO — Il coordinamento Art. 1 Camping Cig è intervenuto sulla questione dello stabilimento siderurgico di Piombino a seguito delle richieste di Fim, Fiom e Uilm per un incontro urgente al Ministero delle imprese e del made in Italy.

"Fim, Fiom e Uilm sollecitano il governo a convocarli in vista della firma degli Accordi di Programma Jindal e Metinvest-Danieli, mentre la Magona traballa. Tale consultazione doveva essere già stata fatta e ripetuta regolarmente se si voleva che la voce dei lavoratori fosse realmente presente negli Accordi di Programma. - hanno commentato - Il Camping Cig non si sorprende della mancata convocazione. I sindacati non sono ascoltati se alle richieste, che dovrebbero essere prima discusse con i lavoratori, non si affiancano come diciamo da anni le lotte per ottenerle. Per questo sottolineiamo ancora una volta la necessità di convocare le assemblee di fabbrica non solo per l'elezione delle Rappresentanze Sindacali Unitarie. Molte sono le domande che dovranno essere poste, da quelle inerenti il premio di produzione a quelle che guardano alla soluzione della drammatica crisi che stiamo vivendo. Le intese firmate hanno dato per scontato che il progetto Metinvest-Danieli andrà avanti. Chiediamo cosa facciamo se Metinvest-Danieli sceglie Taranto e non Piombino? Comunque se anche il fantomatico progetto Metinvest-Danieli andrà avanti sormontando le enormi difficoltà che presenta, questo non si realizzerà che tra 4 o 5 anni! Nel frattempo i mille lavoratori espulsi da Jindal, che prevede solo 400 occupati, che fine faranno?".

"Per rispondere a questa domanda poco tempo fa Fiom e Uilm hanno proposto la formazione di una società di scopo mista pubblico-privata che dovrebbe occuparsi delle bonifiche, dei lavori inerenti le infrastrutture stradali e ferroviarie, della stessa formazione di personale in vista di un futuro impiego, ecc. Pensiamo che sia una proposta simile a quella della Società per Cornegliano, quella però interamente pubblica, che insieme all'organizzazione con il Comune di Genova di lavori socialmente utili servì ad affrontare nel 2005 la crisi determinata dalla chiusura dell'altoforno delle acciaierie Liguri. - hanno proseguito - La proposta della società di scopo per Piombino è però sparita da tutti i comunicati Fiom ed Uilm. Ci hanno ripensato e cosa propongono in alternativa? Se questa proposta resta deve essere chiarita e portata in discussione nelle assemblee dei lavoratori e se approvata lottare per inserirla all'interno degli Accordi di Programma. Le assemblee per le elezioni delle Rsu devono essere l'occasione non tanto per contare le tessere ma per riportare la vertenza in mano agli operai, valutare le proposte fatte e farne di nuove, organizzare le indispensabili lotte per imporle al governo ed alle multinazionali. Molte sono le proposte che come Camping Cig abbiamo indicato per uscire dalla crisi. Ma adesso contano solo i fatti, i sindacati dovrebbero accettare di valutare gli Accordi di Programma solo se in presenza di veri piani industriali. Piani industriali che i sindacati dovrebbero pretendere venissero esaminati da tecnici indipendenti e da centri universitari. Dopo di che i piani e le conclusioni dei tecnici dovranno essere messe a disposizione di lavoratori e cittadini in vari confronti pubblici oltre che nelle assemblee di fabbrica. Gli Accordi Programma resteranno lettera morta se non saranno strettamente collegati ai Piani Industriali".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno