Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:21 METEO:PIOMBINO13°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Lavoro martedì 22 agosto 2017 ore 17:03

Aferpi, la fabbrica è ancora paralizzata

Foto di archivio

Slitta la ripartenza del treno di laminazione. Per i sindacati situazione inaccettabile, che rischia di far perdere anche i clienti storici



PIOMBINO — Novità sul fronte Aferpi e non sono buone. I coordinatori Rsu Aferpi e Piombino logistica sono stati convocati dalla direzione Aferpi nella mattinata per una riunione che si è consumata nel pomeriggio. 

"La direzione ci ha comunicato un nuovo slittamento della partenza del treno rotaie all'11 settembre ed inoltre non sono stati in grado di fornirci una programmazione certa sull'arrivo dei semiprodotti", fanno sapere in una nota i Sindacati Fim Fiom e Uilm che hanno ancora una volta espresso la loro preoccupazione.

"Ci preoccupa anche non avere informazioni in merito né agli investimenti né tantomeno al piano finanziario e ad oggi non sono previsti arrivi della proprietà algerina a Piombino per avere ulteriori chiarimenti. - hanno aggiunto - Nessuna notizia nemmeno in merito alle voci dei gruppo siderurgici interessati allo stabilimento".

Tutto questo a due mesi dalla firma dell'addendum che avrebbe dovuto ristabilire i nuovi punti fermi per il rilancio dell'acciaieria piombinese. "Tutto questo rende a nostro avviso Cevital già inadempiente visto la mancata ripartenza ad Agosto del treno rotaie e vista l'impossibilità ad oggi di garantire la laminazione di 80mila tonnellate di ordini di rotaie da qui a fine Dicembre, che rischia di farci perdere anche i nostri clienti storici", hanno specificato i coordinatori Rsu.

Dopo questo incontro, per i Sindacati la situazione è insostenibile e tornano a chiedere un incontro con il Ministero dello Sviluppo economico. Intanto, nei prossimi giorni sarà convocato un Consiglio di fabbrica con tutte le Rsu per fare le valutazioni necessarie.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono previste raffiche di vento a oltre 80 chilometri orari. La Protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per gran parte della Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Sport