Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'Italia si riprende la vita ma evitiamo gli eccessi

Lavoro giovedì 07 settembre 2017 ore 16:09

Aferpi, Giuliani vuole un incontro con Calenda

Massimo Giuliani

Dalla rottura con Rebrab alla trattativa con Jindal, il sindaco di Piombino chiede al Mise maggiore coinvolgimento per le sorti dell'acciaieria



PIOMBINO — Dopo la nota del Ministero dello Sviluppo economico che non lascia grandi speranze a Cevital per Aferpi, il sindaco di Piombino Massimo Giuliani si è detto molto preoccupato, ma soprattutto chiede a questo punto maggiore coinvolgimento per le sorti dello stabilimento. 

Per questo il primo cittadino torna a chiedere un incontro al Mise e il coinvolgimento immediato nelle trattative con il gruppo Jsw Steel. Nella lettera inviata nella giornata di ieri il sindaco evidenzia la necessità di rafforzare il rapporto tra le istituzioni in linea con lo spirito degli accordi di programma sottoscritti a partire dal 2014. Oltre a rinnovare la richiesta di strumenti normativi e accordi di programma adeguati per traghettare il territorio verso un nuovo processo di reindustrializzazione, il sindaco chiede con urgenza che il Comune sia coinvolto nelle trattative con Jindal per la possibile acquisizione dello stabilimento e in tal senso chiede un incontro urgente a Roma.

“In un territorio ormai provato dalla crisi e dopo un lungo periodo di aspettative purtroppo non andate a buon fine, – ha affermato Giuliani – ora è il tempo di saggiare e ponderare con prudenza e attenzione le intenzioni di chi vuole investire sul territorio, in un'ottica di rispetto del territorio e dell'ambiente e di sviluppo reale. Prima di esprimere qualsiasi parere sarà necessario pertanto studiare e approfondire i progetti che verranno presentati".

Una precisazione doverosa soprattutto alla luce delle indiscrezioni emerse sul piano che Jindal avrebbe presentato al ministro Calendo dove si parla di riaccensione dell'altoforno (leggi gli articoli correlati).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Politica