QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 22°27° 
Domani 22°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 27 giugno 2019

Lavoro lunedì 10 aprile 2017 ore 17:30

Aferpi, gli operai si preparano per Roma

E' partita la raccolta delle adesioni per lo sciopero e la manifestazione prevista a Roma sotto al Mise nel pomeriggio del 19 aprile



PIOMBINO — Siamo al quinto giorno del presidio civile e pacifico della Rsu Aferpi-Piombino Logistics nella sala consiliare del Comune di Piombino. Stamattina si è svolto il consiglio di fabbrica aperto per organizzare le iniziative da promuovere in vista dell'incontro al Ministero dello Sviluppo economico previsto per il 19 aprile

Per la prima volta il consiglio di fabbrica è stato aperto anche ai lavoratori, che da giorni hanno affiancato le Rsu nella sala consiliare occupata. Con il contributo di tutti è stato stabilito un percorso di iniziative per sensibilizzare il territorio sulla protesta dei lavoratori e ottenere la massima adesione e partecipazione per lo sciopero e la manifestazione del 19 aprile a sostegno della delegazione che parteciperà all'incontro.

Da lunedì 10 aprile sono partite le iscrizioni presso la sala consiliare del comune di Piombino, da martedì 11 al Rivellino, il mercoledì al mercato settimanale e alla portineria centrale della fabbrica al cambio di turno dalle 13 alle 14.30. Fuori dai confini comunali saranno organizzati delle postazioni per raccogliere le iscrizioni venerdì 14 dalle 10 alle 12 al mercato settimanale di Follonica e di Venturina, sabato 15 dalle 10 alle 12 presso il mercato settimanale di San Vincenzo in piazza San Giovanni XXIII e, sempre il 15, dalle 9 alle 11 davanti alla Coop di Donoratico.

Le Rsu assieme alle segreterie territoriali di Fim, Fiom, Uilm e Uglm incontreranno mercoledì 12 aprile le Rsu e le Rsa delle ditte dell'indotto per condividere questo percorso di mobilitazione. L'intenzione è anche quella di coinvolgere associazioni, associazioni di categoria, sindaci e amministratori di Val di Cornia, Val di Cecina e Colline Metallifere, nonché le forze di opposizioni per dare ulteriore forza alla manifestazione.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Attualità

Attualità