Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PIOMBINO18°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 17 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Zelensky collegato a sorpresa alla cerimonia di apertura del Festival Cannes

Lavoro domenica 12 maggio 2019 ore 17:11

"La parola d'ordine in fabbrica è risparmio"

L'Unione sindacale di base chiede una maggiore attenzione di Jindal per lo stabilimento di Piombino. "Ma Jindal crede in Piombino o no?"



PIOMBINO — "Fatto l'accordo tra il produttore indiano JSW Steel e Duferco, uno dei maggiori trader internazionali". A segnalarlo è l'Unione sindacale di base che spiega come tale intesa fissi a priori il prezzo delle forniture, si parlerebbe di 1 milione di tonnellate di acciaio per 600 milioni di euro.

"A questo punto diciamo solo, ma perché a Piombino non ha ancora messo un euro? L'unico investimento giustamente sono gli spogliatoi che ormai erano inesistenti. Parliamoci chiaro - si prosegue nella nota dell'Usb - Lo stato dello stabilimento sa come è, dal mezzo pontile di marina, dove arrivano e partono le navi, da rifare totalmente ai treni di laminazione, che alla fine sono molto funzionali ma di cognizione vecchia, un treno a rotaie dove in molti posti non esiste più neppure il tetto del capannone, ma soprattutto, è un continuo pensare a risparmiare il più possibile sul personale e materiale. Siamo arrivati a livelli assurdi non sembra una azienda che deve prendere forza una azienda nuova, anzi, sembra una azienda che deve chiudere". 

"Ma Jindal crede in Piombino o no? - si domandano - Perché con i soldi freschi presi in Europa da Duferco potrebbe iniziare a pensare che per avere un buon prodotto si deve anche investire sugli impianti".

Se da un lato si parla di un investimento da 30milioni per il nuovo treno rotaie per l'Usb Jindal dovrebbe iniziare a "pensare veramente al progetto Piombino".

"I prodotti non si fanno con il risparmio, ma un buon prodotto si fa anche modernizzando i treni che ha", hanno concluso dal sindacato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In pochi giorni raccolti quasi duemila euro grazie alla raccolta fondi avviati dagli amici del ragazzo dopo i traumi riportati nell'incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Attualità