comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 20 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Segre: «Le parole di Salvini? Sono scaramantica, mi allungano la vita»

Sport domenica 20 dicembre 2020 ore 09:00

Ancora una sconfitta per il Golfo a Empoli

Come a Livorno, la squadra ha un blackout nel terzo quarto. Ancora troppi giocatori importanti fuori condizione per il Golfo



PIOMBINO — Nel basket Golfo assente capitan Bianchi, coach Fabbri dà fiducia e minuti al giovane Pistolesi, in campo nel quintetto iniziale, con Venucci, Guaiana, Mazzantini ed Eliantonio. Buona la sua intesa con l’altro lungo Eliantonio, con quest’ultimo che sarà uno dei principali protagonisti del buon avvio piombinese, segnerà 12 punti nella prima metà gara. Buona anche la difesa che nella prima fase subisce solo dalla distanza, con Empoli che fa solo 4 su 12 da due e un 4 su 8 tre, che rappresenta oltre la metà del suo fatturato nel quarto. 

Primo quarto comunque equilibrato, che solo per un errore dei gialloblu nel finale, vede i padroni di casa chiudere col massimo vantaggio, più 4, 20 a 16. Infatti dopo aver preso un rimbalzo offensivo, con un tiro affrettato e sbagliato, vengono lasciati 6’’ agli avversari, che piazzano la bomba in transizione con Villa. Nel secondo tempo si accende Turel, entrato a metà primo quarto, con la bomba della parità a 21 e alcune belle entrate, con cui, insieme ai canestri di Eliantonio, compensa le difficoltà piombinesi sotto canestro. Il Golfo, anziché dominare sotto le plance, per la maggior qualità del suo organico, per le scarse condizioni di forma, soffre l’ex gialloblu Crespi, e lo dimostrano i rimbalzi, in cui comanda per 26 a 19 Empoli, ma Piombino rimane comunque saldamente agganciato al match per quasi tutto il quarto. Solo nel finale, come nel primo quarto, i gialloblu hanno un calo e dal più uno, con un parziale di 7 a 0 per i biancorossi, si va al riposo sul 36 a 30. Ma nulla in questi primi due quarti, lascia presagire quanto accadrà in avvio di ripresa. Infatti dopo una rubata con canestro di Galli, per il meno 4, Piombino scompare dal campo per 4’ e con tiri mal costruiti e sbagliati in attacco, con qualche distrazione in difesa, con le prodezze di Villa, i centri dalla distanza di Restelli e Antonini, arriva un parziale di 19 a 0, con un 7 su 8 dal campo. 

La partita in pratica finisce qui, Empoli, in piena euforia, piazza nel quarto una gragnuola di bombe, saranno 6 su 8 e chiuderà con un parziale di 34 a 14, per il più 26 all’ultimo riposo. L’ultimo quarto servirà solo ad arricchire qualche tabellino individuale, la partita termina 90 a 68 per i padroni di casa.

Ancora troppi giocatori importanti fuori condizione per il Golfo, chiaramente non per colpa di qualcuno. Basta guardare i loro tabellini e confrontarli con i rendimenti abituali. Nei primi due quarti, hanno segnato solo Eliantonio e Turel, troppo poche frecce per mettere in difficoltà la difesa empolese. In difesa manca l’apporto di Bianchi e di alcuni giocatori non in forma, giocatori purtroppo determinanti per questa squadra. Coach Fabbri nel dopopartita, in ottica San Miniato, ci dice che vuol rivedere ed analizzare bene, quanto accaduto in quei 4’, ma anche che dovremo aver pazienza, c’è da lavorare ancora molto, per recuperare quanto perduto.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Sport