Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:PIOMBINO18°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Valsabbia, frana la montagna. Gli operai riescono a salvarsi

Attualità venerdì 15 dicembre 2023 ore 15:47

Approvato in Consiglio il bilancio di previsione

Per il sindaco: "Gestione dei conti da buon padre di famiglia". Critica l'opposizione: "L'ennesimo taglio ai servizi"



PIOMBINO — È stato approvato nella seduta di Consiglio comunale il bilancio di previsione del Comune di Piombino. Con l’approvazione arrivata per la prima volta entro la fine dell’anno, si consente di evitare l’esercizio provvisorio nei primi mesi del 2024.

“Si tratta di un primo elemento innovativo che comporta importanti miglioramenti gestionali amministrativi - dichiara il vicesindaco e assessore al Bilancio Luigi Coppola -. Con un grande sforzo organizzativo, il Comune ha anticipato le consuete tempistiche, cosa consentirà di operare fin dall’inizio dell’anno in piena efficienza, senza dover gestire l’Ente in amministrazione provvisoria. Un passo essenziale in termini di efficienza che garantisce il buon andamento e la piena operatività per tutto l’anno”.

“Abbiamo fatto scelte – ha dichiarato il sindaco Francesco Ferrari - caratterizzate da una linea gestionale indirizzata all’equilibrio e al contenimento delle spese, anche in vista della scadenza elettorale. Questo, naturalmente, salvaguardando le opere pubbliche in fase di avvio o di completamento, interventi importanti destinati a incidere fortemente sull’aspetto e la vivibilità della nostra città. Trattandosi di un previsionale, molti indirizzi potranno poi essere modificati durante l’anno, adattandoli all’andamento effettivo delle attività, anche in vista dell’approvazione del bilancio consuntivo del 2023 che, come di consueto, certamente porterà un avanzo utile per finanziare nuove azioni”.

Un altro dato importante riguarda le entrate: rimangono invariati tutti gli importi relativi a Imu, Irpef, costo dei parcheggi, canone unico patrimoniale, tariffe delle mense scolastiche e per ogni altro servizio comunale. Invariata anche la tassa di soggiorno che si attesta a oltre 800mila euro, con un incremento rispetto all’anno precedente pari a circa 70mila euro. In parallelo, si rafforza l’impegno per il recupero di risorse e il contrasto all’evasione, che ammonta anche quest’anno a una previsione di oltre 2 milioni di euro. Rimane forte l’impegno negli investimenti, che superano i 16 milioni e 500 mila euro per il 2024 e a oltre 48 milioni per il triennale, concentrati in particolare sulle opere pubbliche in corso di completamento e in fase di avvio o di progettazione. Negli anni passati, inoltre, c’è stata una forte riduzione dell’indebitamento dell’Ente grazie a un’attenta gestione delle alienazioni dei beni pubblici e alla liquidazione di Atm. Ciò ha consentito di dedicare risorse agli investimenti senza accendere mutui e, di conseguenza, ad abbattere significativamente le spese che ogni anno il Comune doveva destinare al pagamento delle rate che avevano già raggiunto la quota massima attivabile da un Ente pubblico. A queste risorse si aggiungono le somme che il Comune prevede di reperire da finanziamenti esterni all’Ente che si attestano a circa 17 milioni.

“Un bilancio che riesce a coniugare il grande impegno per la città, con investimenti e grandi opere pubbliche, a una gestione dei conti da buon padre di famiglia. – ha concluso il sindaco - L’aumento degli investimenti, che si accompagna di pari passo all’abbattimento dell’indebitamento, parla da solo. Tuttavia, la nostra attenzione sarà rivolta anche agli aspetti pratici nella vita dei cittadini. Un macro tema sul quale il Comune continuerà a rafforzare il proprio impegno è il supporto alle famiglie e ai giovani. Per il prossimo anno saranno destinati oltre 70mila euro alle famiglie per l’acquisto dei libri scolastici per la scuola media. È confermato, inoltre, il contributo per i centri estivi che fin da adesso dà sicurezza sia alle famiglie che agli organizzatori per poter programmare per tempo le attività. Prosegue anche il supporto alle associazioni attive nel sociale. Offriremo tutto il supporto possibile anche nel settore della sanità e della salute: nell’incertezza sul finanziamento da parte della Regione Toscana alle Botteghe della salute, abbiamo deciso di stanziare la somma sufficiente a coprire i costi per mantenere il servizio attivo a Riotorto, circa 25mila euro. Se fossero confermate le risorse da parte della Regione potremo indirizzare questo stanziamento ad altre iniziative, sempre nell’ambito della salute”.

Critici sulla linea dell'Amministrazione i gruppi consiliari di opposizione Pd e Con Anna per Piombino.

"La destra piombinese, guidata dal sindaco Ferrari, ha scelto, ancora una volta, di tagliare quei servizi essenziali che tengono in piedi il tessuto sociale della città. Alla società Parchi sono stati tagliati 65mila euro. Ai capitoli di spesa dedicati agli eventi diffusi, quelli che creano vitalità in città e vanno ad aiutare soprattutto i piccoli e medi commercianti, resta meno di un terzo dello stanziamento iniziale, continuando però a finanziare una manifestazione discussa e poco incisiva come 20 eventi. Allo Sport, capitolo di crescita sociale, sviluppo e promozione della rete educativa, da 50 si passa a 20mila. Dei 50mila euro previsti per l’organizzazione e la promozione di iniziative ben 40mila sono stati tagliati con l’accetta. Si taglia sul capitolo per l’aggiornamento professionale dei dipendenti, dimezzato, quando su questo settore a nostro avviso dovremmo investire molto di più. Una totale mancanza di programmazione e assenza di criterio nella scelta dei tagli. Tutto ciò per andare a recuperare una carenza di 230mila euro di entrate che mancheranno. Riteniamo questo l’ennesimo fallimento di una maggioranza che nel corso degli anni ha approvato bilanci che di fatto hanno sempre aumentato tasse comunali sui cittadini piombinesi (TARI, IMU, IRPEF…). Non poteva non mancare quindi l’ennesimo taglio ai servizi nell’ultimo bilancio di previsione di questa consiliatura".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dovrà scontare quasi 9 anni di detenzione il 34enne originario dell'Est Europa ricercato per una serie di reati commessi tra il 2011 e il 2021
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Elezioni

Politica

Attualità