Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO16°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 09 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Istruttore morto, così Federico Baratto faceva lezioni di volo con il deltaplano

Politica mercoledì 24 marzo 2021 ore 16:37

"Basta ritardi sullo sviluppo del porto"

Manfredi Potenti

L'onorevole Pontenti (Lega) ha annunciato un'interrogazione per conoscere le intenzioni del Governo sulle aree demaniali nel perimetro della fabbrica



PIOMBINO — “La possibilità di un utilizzo propositivo delle aree demaniali del porto di Piombino, beni pubblici di particolare importanza per il sistema produttivo e commerciale italiano, è sotto un complesso stallo a causa dei ritardi rispetto agli investimenti privati sulla acciaieria da parte di Jsw. Una situazione assurda ed ingiustificabile di cui presto, qualcuno dovrà rendere conto allo Stato ed al sistema imprenditoriale". 

Così è intervenuto l’onorevole Manfredi Potenti, deputato toscano della Lega-Salvini Premier, annunciando un'interrogazione presentata al Ministero Infrastrutture e Trasporti "per conoscere se e quali provvedimenti intenda il Governo assumere per restituire la rapida disponibilità alle centinaia di migliaia di metri quadri di aree demaniali perimetrate all’interno dell’area dello stabilimento e che sono oggetto di una concessione demaniale sessantennale, scaduta nel 2011". 

"Da allora, - ha aggiunto - la concessione è stata rinnovata e prorogata in capo alle società Lucchini, Lucchini in Amministrazione Straordinaria, Cevital, Aferpi, Jsw Steel Italy/Piombino logistics. È quindi ora di richiamare le parti in causa alle proprie responsabilità rispetto alla vicenda che ha visto e vede la locale Autorità di Sistema Portuale denunciare ritardi e generali situazioni di rischio sulla legittimità e liceità di questa situazione che non è ora più tollerabile. - e ha concluso - Gli effetti di questi ritardi, sono, appunto, quelli di un rallentamento di ogni proposito di sviluppo sul porto di Piombino”. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Presentato un ordine del giorno per chiedere al Comune di prendere una posizione contro questa ipotesi nelle campagne del borgo
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Politica

Attualità