Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:57 METEO:PIOMBINO13°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
G7, tutti in Puglia: ma che ci fanno Erdogan e il Papa?

Attualità mercoledì 18 ottobre 2017 ore 17:13

Bimbi in auto, l'idea salvavita non è fattibile

A stabilirlo, per questioni di responsabilità, è stata la Terza commissione consiliare sulla base della mozione presentata dal consigliere Ferrari



PIOMBINO — Qualche mese fa il consigliere Francesco Ferrari (Fratelli d'Italia-An) aveva presentato una mozione per introdurre alcuni accorgimenti volti a scongiurare le tragedie dei bambini dimenticati in auto di cui le cronache hanno raccontato i drammatici esiti che ne conseguono.

Di questo si è parlato durante la riunione della Terza Commissione consiliare, presieduta dalla consigliera Maria Grazia Braschi, che si è svolta assieme alle educatrici dei nidi d'infanzia della città, pubblici e privati, la coordinatrice pedagogica zonale Valeria Cattaneo e l'assessore alla pubblica istruzione Margherita Di Giorgi.

Nella mozione presentata da Ferrari si proponeva di scongiurare questo rischio con l'invio di un messaggio o con una telefonata da parte delle educatrici in caso di assenza non comunicata anticipatamente dei bambini dal nido. Una possibilità che non è stata ritenuta perseguibile dalle educatrici, e forse nemmeno troppo efficace. I temi sollevati sono stati quelli relativi ai limiti della responsabilità formale dell'educatore.

“Nel momento in cui si introduce una procedura come questa – ha sottolineato la coordinatrice pedagogica – questa procedura deve essere perfettibile e non può contemplare errore altrimenti si rischiano conseguenze penali per l'educatore stesso”.

E' stato convenuto, piuttosto, di avviare procedute di supporto alla genitorialità. Spesso questi fenomeni sono da ricondursi a casi di amnesia dissociativa temporanea, una sorta di buco nero nella memoria che porta ad essere convinti di aver compiuto delle azioni abitudinarie. Per la commissione, quindi, è importante agire sul fronte del supporto per evitare il più possibile rischi di questo genere.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il 32enne di Piombino ha perso la vita nell'incidente avvenuto sull'autostrada A12 tra Carrara e Sarzana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cultura