Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:14 METEO:PIOMBINO23°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Assalto a Capitol Hill, Cassidy Hutchinson: «Trump sapeva che i manifestanti erano armati»

Sport domenica 27 marzo 2022 ore 16:12

Brulotto Riotorto promossa in serie C

La squadra in festa

Brulotto Riotorto batte Cecina e la festa scatta irrefrenabile con due giornate di anticipo



PIOMBINO — La corsa di tutte le ragazze e l’abbraccio corale e liberatorio in mezzo al campo, salti e urla di gioia. Un’immagine che racconta un successo sportivo ma non solo: quello che sembrava un sogno ad inizio stagione, è diventato realtà e si chiama serie C.

Una promozione giunta con due giornate di anticipo, dopo un campionato praticamente perfetto in cui la superiorità della formazione di coach Matteo D’Alesio è stata schiacciante: 17 vittorie in 18 gare e 54 set vinti e soltanto 10 persi. Un cammino trionfale che ha visto il suo culmine, appunto, sabato 26 marzo in un PalaMecatti con tanto pubblico a tifare e a festeggiare durante e dopo la partita contro il Volley Cecina. Sul match c’è poco da dire: rapido, senza storia, un 3-0 ottenuto in scioltezza con parziali netti: 25-11, 25-13, 25-13.

La Brulotto Riotorto torna quindi in serie C dopo alcune stagioni e dopo i due anni tremendi di un buio pandemico che le ha costrette a lungo fuori dalle palestre, con l’incubo del lockdown, dei contagi, del vuoto e del silenzio sulle gradinate, in un universo sportivo mai così ferito a tutte le latitudini. E finalmente, adesso, è arrivato il momento del tripudio e delle aspettative per una stagione a venire che si prospetta emozionante e stimolante, una nuova attesissima sfida.

“Sono felicissima – ha raccontato Ambra Vallini, capitano della Brulotto Union Volley Riotorto -, è un momento bellissimo. Sono stati due anni davvero complicati, con il Covid a condizionare, insieme alle nostre vite, tutta l’attività, costringendoci spesso a rinunciare al parquet e al nostro sport. E vincere il campionato in questo modo così netto, dopo un biennio simile, è una gioia difficilmente contenibile. Mancavo da Riotorto da alcuni anni, e ritornare e vincere per me è stato incredibile. Mi piacerebbe giocare i miei ultimi anni di carriera qui, vorrei chiuderla a Riotorto. E adesso, in un campionato come la C, la sfida si fa davvero interessante e stimolante”.

“Sapevamo da subito di essere una buona squadra – ha concluso Vallini – ma abbiamo acquisito consapevolezza del nostro reale valore partita dopo partita. Dopo le prime cinque gare senza sconfitte abbiamo iniziato a crederci. Poi, arrivate imbattute alla decima giornata, abbiamo capito che la promozione in C sarebbe dipesa solo da noi. Dopo la festa penseremo ad onorare le due partite che ancora mancano”.

Da lunedì il gruppo penserà infatti alla partita di sabato 2 Aprile in casa contro Pediasprint e poi a quella del 16, l’ultima, in casa contro Donoratico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È questo il bilancio dei contagi accertati nelle ultime 24 ore in base al bollettino giornaliero regionale della Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Cronaca

Politica