Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:32 METEO:PIOMBINO19°31°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Politica sabato 05 febbraio 2022 ore 15:25

Sant’Albinia, il Pd ripercorre l’iter durato anni

“Un fatto curioso: la delibera di adozione della variante è del Gennaio 2019 e il sindaco allora in opposizione si espresse con voto contrario”



PIOMBINO — “La pianificazione urbanistica a Piombino non ha inizio nel Giugno 2019 con l'avvento della Giunta Ferrari. Le scelte politiche e gli indirizzi elaborati dalle amministrazioni precedenti permettono ora, al termine degli iter burocratici necessari, la messa in opera di alcuni progetti”. Sono i gruppi Pd e Con Anna per Piombino a sottolineare come la vendita del campeggio Sant'Albinia riguarda atti approvati prima della chiusura del mandato precedente guidato dal sindaco Pd Giuliani,

“L'intera area di Baratti, dalla viabilità ai parcheggi è frutto di programmazioni ed indirizzi delle giunte passate. - hanno rimarcato - Già nel Marzo 2011 il progetto Partecipiamo Baratti proponeva l'area Caldanelle come porta di accesso al golfo, confermato poi nel Maggio 2019 dal Pums (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) che nel dettaglio definiva gli ambiti e gli usi in parallelo alla ciclabile che da Populonia stazione si univa a Baratti. Ai progetti sono seguiti atti e varianti, strumenti necessari per dare l'inizio ai lavori che, è l'ultimo dei tasselli di un iter”.

“E’ giusto comunque, a nostro avviso, ricordare un fatto curioso: - hanno proseguito - la delibera di adozione della variante a Regolamento Urbanistico, che prevedeva il campeggio di Sant'Albinia, è del Gennaio 2019, ed a questa delibera il sindaco attuale del Comune di Piombino, Francesco Ferrari, allora in opposizione, si espresse con voto contrario. Oggi, invece, lo stesso sindaco Ferrari, ci propone un video in cui si intesta la paternità di aver pensato ad una cosa a cui, in tempo di approvazione, aveva votato contro. Bene, non è mai troppo tardi per cambiare idea e per riconoscere che quando i progetti sono portati a termine nell'interesse dello sviluppo della città, forse la marcia era quella giusta”.

“Basterebbe solo un pizzico di umiltà nell’esporre che ciò che stiamo realizzando non è frutto del pensiero della parte politica che governa la città, anche perché poi ci sono gli atti a ricordarcelo! - e hanno concluso - In ogni caso aspetteremo con ansia nei consigli di quartiere e in IV commissione la presentazione dell'assessore Parodi sul piano attuativo del campeggio Sant'Albinia e di quanto già anticipato nei comunicati stampa, che confermano le scelte compiute nei mandati precedenti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sindaca Ticciati: “Ferrari rinnega le ragioni della condivisione strappando il nostro passato più bello e il disegno per lo sviluppo futuro”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità