QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Sport lunedì 20 maggio 2019 ore 17:17

Campus per avvicinarsi allo sport paralimpico

Presentato il Campus Paralimpico Aics Solidarietà dal 5 al 9 giugno. Persone con disabilità potranno provare le discipline sportive a Piombino



PIOMBINO — Saranno una dozzina le persone con disabilità che potranno avvicinarsi allo sport grazie al Campus Paralimpico 2019 che Aics Solidarietà Toscana ha organizzato dal 5 al 9 Giugno presso il resort Poggio all’Agnello a Piombino. 

Il Campus Paralimpico è un’iniziativa che da anni viene portata avanti dal Comitato Italiano Paralimpico Toscana, che in questa occasione ha offerto la sua partnership e il suo know how ad Aics Solidarietà per dare una nuova occasione a ragazze e ragazzi di ogni età di avvicinarsi allo sport paralimpico, potendo usufruire degli innumerevoli benefici che porta, a livello fisico, mentale e sociale. I partecipanti potranno fare quest’esperienza in maniera totalmente gratuita, soggiornando in una struttura accessibile e potendo praticare attività in spazi adeguati.

“Il Comitato Italiano Paralimpico Toscana ha dato con entusiasmo la sua partnership e il suo supporto all’iniziativa di AICS Solidarietà, che consente di proseguire una tradizione, quella dei Campus Paralimpici, nata sul nostro territorio e adesso riconosciuta a livello nazionale. - ha detto il presidente Massimo Porciani - Le iniziative svolte nel passato hanno consentito di avviare oltre 20 persone allo sport paralimpico, e di creare una squadra di volley che partecipa al campionato nazionale. Lo sport paralimpico è sempre più in tal senso strumento di welfare che fa bene alla salute, aggrega, socializza e diverte”.

"Abbiamo ricevuto tante richieste ed è alta come non mai la partecipazione femminile”, ha confermato Pierluigi Cantini, presidente di Aics Solidarietà Toscana.

Le attività sportive saranno molteplici: si giocherà con racchette e palline a tennis in carrozzina e tennis tavolo, si mireranno bersagli con il tiro con l’arco e il tiro a segno, in piscina si farà nuoto, sugli appositi campi non mancheranno le bocce e il sitting volley, sarà allestito anche uno spazio per lascherma. Le attività saranno tutte curate da tecnici di disciplina specializzati e abituati con diverse tipologie di disabilità.

Alla presentazione dell’iniziativa ha partecipato l’Assessore a Salute, Sport e Welfare di Regione Toscana Stefania Saccardi. Il Campus, infatti, è stato uno dei progetti vincitori del bando per il terzo settore istituito dalla Giunta Regionale. Era presente anche il Coni, rappresentato dal vicepresidente vicario della Toscana Giancarlo Gosti.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica