comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:44 METEO:PIOMBINO12°15°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 29 ottobre 2020
corriere tv
Piazze in fiamme in Italia: guerriglia da Nord a Sud contro il Dpcm

Attualità martedì 05 maggio 2020 ore 10:49

Covid-19, un questionario per ascoltare i giovani

Centro Giovani di Piombino

Assessorato alle Politiche giovanili e Centro Giovani hanno attivato una serie di azioni dedicate bambini e ragazzi



PIOMBINO — “Come aiutare adolescenti e giovani in un momento di profonda trasformazione sociale e relazionale come questo? Una risposta, oltre ad altre iniziative messe in campo, è sicuramente quella di dare loro voce, renderli protagonisti”. Così l’assessora alle politiche giovanili Simona Cresci in merito all’iniziativa “Sono giovane e in quarantena: adesso ti racconto”, un sondaggio rivolto ai ragazzi tra i 13 e i 33 anni, promosso dal Centro Giovani De’ André in collaborazione con l’assessorato alle politiche giovanili.

“Il questionario è un’occasione per conoscere e ascoltare le esigenze di chi sta vivendo questa quarantena probabilmente con maggiori sofferenze e limitazioni rispetto ad altri; allo stesso tempo può rappresentare un’opportunità per i ragazzi stessi per riflettere e dare voce alle loro sensazioni rispetto a un’emergenza che ha ed avrà un impatto socio-economico enorme sulle comunità a tutti i livelli. – ha spiegato l’assessora Cresci - L’epidemia, il lockdown e la necessità di distanziamento sociale hanno già cambiato – e con ogni probabilità lo faranno ancora, nel lungo termine – abitudini e routine quotidiane dei giovani. E’ fondamentale pertanto rivolgere un’attenzione particolare ai soggetti più fragili e vulnerabili, in primis le famiglie, i ragazzi, gli adolescenti, e coloro che vivono in contesti di fragilità. I risultati del sondaggio saranno uno strumento volto non solo a rilevare bisogni, sentimenti e preoccupazioni, ma anche a raccogliere preziose indicazioni utili a sviluppare una programmazione adeguata”.

Il questionario potrà essere compilato in forma anonima sui canali social del Centro Giovani (Instagram e Facebook). 

Insieme a questa iniziativa, il Centro Giovani ha attivato altri progetti per mantenere il rapporto con la propria utenza, anche a distanza.
Tra questi, in collaborazione con la biblioteca civica Falesiana, ogni giovedì e sabato pomeriggio alle 14.30 sul canale Youtube della biblioteca appuntamento con video recensioni di libri dal titolo Ti presento un libro dedicato alle letture per bambini. 

Lo stop inevitabile delle attività in sede non ha inoltre impedito agli operatori di lavorare sui social o per telefono, allacciando collaborazioni e fornendo stimoli e consigli. E’ infatti attivo lo sportello di ascolto telefonico o di messaggistica istantanea, il servizio gratuito di di assistenza psicologica rivolto a adolescenti e giovani a cura della psicologa del Centro Giovani Dé André, ogni lunedì, mercoledì, venerdì dalle 15 alle 17; martedì e giovedì dalle 17 alle 19 (Tel. 334.6643066). 

Sui social è stata creata una rubrica dedicata ai giochi da tavolo, video consigli su varie tipologie di giochi per il periodo di isolamento. Una collaborazione significativa è stata attivata con le società sportive, le palestre e i personal trainer per promuovere il benessere psicofisico e l’allenamento a casa.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Cronaca