Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:05 METEO:PIOMBINO17°29°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo speciale social di Cook dal Vinitaly

Politica lunedì 01 aprile 2024 ore 13:45

Crolla il solaio, "grave incompetenza gestionale"

Cento (Pd): "Disinteresse cronico per le politiche abitative e la manutenzione degli edifici pubblici che non può più essere tollerato"



PIOMBINO — "Profondo disappunto e preoccupazione per l’atteggiamento dell’amministrazione comunale nei confronti della gestione degli immobili di proprietà pubblica, amministrati sul nostro territorio da Casalp".

Così è intervenuto il segretario dell'Unione comunale Pd Fabio Cento a seguito del recente crollo di un solaio in un condominio di proprietà pubblica in via Pisacane (leggi qui l'articolo collegato).

"Dolorosa conferma di un disinteresse cronico per le politiche abitative e la manutenzione degli edifici pubblici che non può più essere tollerato. - ha proseguito - Casalp è un’azienda partecipata dai comuni, ed il Comune di Piombino è detentore di significativi poteri decisionali tanto da esprimerne il vicepresidente. Nonostante ciò, l’amministrazione comunale ha finora mostrato una sorprendente distanza dalle responsabilità che dovrebbe assumersi, ignorando le ripetute sollecitazioni del Partito Democratico e del gruppo Anna per Piombino, volte a richiamare l’attenzione sullo stato degli immobili pubblici e sulle condizioni abitative dei cittadini".

Il segretario Cento ha ricordato anche la recente interrogazione dei gruppi consiliari sullo stato degli edifici di Via Colombo che "ha visto l’assessore e vicesindaco Coppola rimandare indefinitamente ogni forma di risposta concreta, dimostrando un atteggiamento che riteniamo non solo irrispettoso nei confronti dei cittadini di Piombino, ma anche sintomatico di una grave incompetenza gestionale".

"È importante sottolineare che, sebbene Casalp operi come gestore delle case popolari, il vero proprietario degli immobili è il Comune di Piombino. - ha specificato Cento - Questo conferisce all’amministrazione comunale non solo il potere ma anche il dovere di intervenire, soprattutto in situazioni critiche come quella attuale, utilizzando risorse comunali per garantire la sicurezza e l’abitabilità di queste strutture, invece che destinare fondi a misure propagandistiche che vanno a danno soprattutto dei nuclei familiari più fragili. Invece di assumersi le proprie responsabilità e di stanziare risorse aggiuntive straordinarie per affrontare queste e altre situazioni urgenti, l’amministrazione, guidata dal sindaco Ferrari, ha adottato una tecnica dello scarica-barile, dimostrandosi inadeguata nel garantire le condizioni minime di sicurezza e dignità abitative ai suoi cittadini. Anche l’intervento del sindaco Ferrari sul crollo del solaio in via Pisacane con un post nella sua pagina elettorale su Facebook è dimostrazione di come questa amministrazione sia preoccupata più della propaganda elettorale che del benessere dei suoi cittadini". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno