Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:49 METEO:PIOMBINO13°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte e la crisi elettorale dei Cinquestelle. Ma che c’entra il governo Draghi?

Sport martedì 04 giugno 2024 ore 17:45

Daniele Russo, un ex nerazzurro in Turchia

Foto di Giovanni Gualersi, Almanacco Nerazzurro. Piombino 1993-1994 In piedi Carli, Marianini, Guidoni, Pesare, Gemignani, Russo D. Accosciati Gabrielleschi, Tozzi, Russo B., Di Lupo, Palombo..

Viceallenatore della nazionale turca, gli appassionati dei nerazzurri come Gordiano Lupi e GIovanni Del Pia lo ricordano nella maglia del Piombino



PIOMBINO — Daniele Russo è un nome che a molti piombinesi non dirà niente, invece è importante, non tanto per aver giocato quando aveva vent’anni nel Piombino 1993-94, Eccellenza Toscana, voluto dal pisano Baldoni, 24 presenze e 4 reti, quanto per far parte dello staff di Montella, al campionato d’Europa, come vice allenatore della nazionale di Turchia. Il Piombino di Baldoni si piazza nono (29 punti), più vicino alla coda che alla testa, nonostante le ambizioni e l’accordo con il Pisa che manda molti giocatori (quasi un’intera squadra, tra questi Russo) a farsi le ossa in provincia e l’allenatore della Primavera a guidare il Piombino. La compagine nerazzurra è una sorta di Pisa B che segna molto ma incassa troppe reti, soprattutto vince poco (7) e pareggia molto (15).

Il primo gol di Daniele Russo nel Piombino porta la data del 14 novembre 1993, stadio Magona, ma la gara finisce in parità (1-1) contro il Tuttocalzatura. Se ripercorriamo la sua carriera è stato un buon calciatore, un centrocampista offensivo con il vizio del gol, oltre che del Piombino, dal 1993 al 2007, nelle formazioni di Centese, Perugia, Pistoiese, Castel di Sangro, ancora Perugia, Fidelis Andria, Viterbese, L’Aquila, Pescara e Cisco Roma. Tra le sue stagioni migliori ne ricordiamo alcune in serie B con Perugia, Castel di Sangro, Fidelis Andria e Pescara. Il palmares riporta 113 presenze in B con 11 reti. Come allenatore la sua carriera è persino migliore, da collaboratore tecnico, prima alla Roma con Spalletti e Ranieri, quindi con Montella, un mister che ha sempre seguito, dal Catania alla Fiorentina, poi Sampdoria e Milan. Daniele Russo resta come braccio destro di Montella, anche quando compie la scelta turca e va ad allenare prima l’Adana Demirspor, quindi la Nazionale. E questa sera lo vedremo in panchina contro la Nazionale di Spalletti!


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno