Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:23 METEO:PIOMBINO18°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 24 marzo 2023 ore 16:09

Focus demolizioni, Asl e Arpat assenti

In sala consiliare l'atteso tavolo per fare il punto sugli smantellamenti nell'area delle acciaierie. I sindacati hanno annunciato un esposto



PIOMBINO — Questa mattina la Sala consiliare ha ospitato il primo incontro del tavolo istituzionale convocato dal Comune sul tema delle operazioni di smantellamento in corso nell’impianto di proprietà di Jsw. Presenti al tavolo l’assessore all’Ambiente Carla Bezzini, l’assessore alle Attività produttive Sabrina Nigro, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Fim, Fiom, Uilm, Uglm e Usb insieme alle Rls aziendali; assenti, seppur invitati, i rappresentanti di Asl e Arpat, soggetti titolati al controllo della correttezza delle operazioni.

“Questo incontro è stato il primo di un tavolo che vogliamo diventi permanente - hanno spiegato le assessore Nigro e Bezzini - affinché possa esserci un concreto confronto tra i soggetti coinvolti nelle operazioni di smantellamento dell’impianto, visto che si tratta di interventi importantissimi nell’ottica della liberazione di spazi utili al rilancio e alla diversificazione economica oltre che portatori di un forte impatto ambientale e, potenzialmente, sulla salute di cittadini e lavoratori. Fin dall’inizio delle operazioni abbiamo avviato un dialogo costante con i soggetti titolati al controllo, Asl e Arpat appunto, al fine di stimolare verifiche periodiche puntuali. L’attenzione della comunità tutta è giustamente altissima, anche alla luce del recente incendio, e dobbiamo essere certi che tutto si svolga con procedure adeguate a tutelare l’ambiente, sicurezza e la salute di tutti. Al tal proposito, un confronto tra chi è deputato a queste verifiche e coloro che ogni giorno vivono la realtà degli smantellamenti poteva essere funzionale a questo obiettivo che siamo certi essere comune. Spiace che Arpat e Asl non abbiano partecipato all’incontro ma ne convocheremo un altro così da poter affrontare insieme le eventuali criticità e il modo di superarle”.

Sull'argomento sono intervenuti anche i sindacati. “Dopo l'incontro del 10 Marzo avremmo auspicato di avere al tavolo anche Asl e Arpat che sono i soggetti preposti ai controlli e verifiche. - hanno dichiarato le segreterie e i coordinatori di Fim, Fiom, Uilm, Uglm e Usb e le Rls aziendali - Mentre i lavori di demolizione procedono senza sosta, neppure al tavolo organizzato dal sindaco, massima autorità cittadina sulla salute, riusciamo ad avere informazioni che confortino sulla sicurezza dei lavoratori impegnati e dei cittadini che abitano nelle vicinanze o si trovino di passaggio. È essenziale avere pubblica certezza che siano rispettate completamente le prescrizioni ed i piani di emergenza. Salvaguardare la salute e la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini deve essere una priorità di tutti e non solo dei sindacati"

"Con gli ultimi episodi vissuti apparsi ampiamente in cronaca, dove le opere di demolizione hanno incidentalmente avviato un incendio subito controllato ma che ha sprigionato una nube densa e scura su città e porto, ci saremmo aspettati una maggiore attenzione. - hanno aggiunto - Anche per le vicinanze della ex cokeria zona che vede la presenza di amianto. Quel tavolo con organizzazioni sindacali, amministrazione comunale, Asl, Arpat, aziende appaltanti e aziende appaltatrici non può più attendere. Per tutelare la salute e sicurezza dei lavoratori, come dei cittadini di Piombino". 

Intanto le organizzazioni sindacali hanno dato mandato ai loro legali di attivarsi per predisporre e presentare un esposto alla magistratura affinché queste operazioni di smantellamento abbiano l'attenzione di tutti i soggetti preposti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il giovane è ritenuto responsabile di reati contro il patrimonio e in particolare di furto aggravato commesso nel proprio paese
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Sport

Cronaca