Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità martedì 07 dicembre 2021 ore 07:30

Il Camping Cig rilancia la proposta de La Piazza

Camping Cig

"Quanto detto dalla Piazza in fondo ribadisce quanto da noi più volte affermato. Vedremo se tale proposta sarà accolta dalla forze politiche"



PIOMBINO — Il Camping Cig rilancia la proposta lanciata dal gruppo di cittadini La Piazza Val di Cornia con la quale si chiedeva ai gruppi consiliari di farsi promotore di un ordine del giorno per proporre l'inserimento dell'area delle discariche nel Sin e che l'intera area discariche e la LI53aR, gestite precedentemente da Rimateria ed oggi dal curatore fallimentare, siano inserite all'interno della trincea drenante e del marginamento fisico lungo il fosso Cornia Vecchia per la messa in sicurezza della falda superficiale (leggi qui l'articolo collegato).

"Proposta che parte dall'analisi della situazione ambientale dell'area discariche ad Ischia di Crociano. - hanno spiegato dal Camping Cig - Vedremo se tale proposta sarà accolta dalla forze politiche e dal Comune che dovrà presentarla agli Enti competenti. Quanto detto dalla Piazza in fondo ribadisce quanto da noi più volte affermato: qualsiasi cosa vogliamo fare per utilizzare le preziose aree del Sin per nuove attività lavorative ha come presupposto la vera bonifica di tali aree". 

"Così rammentiamo che oltre alla messa in sicurezza immediata della falda si dovrà prevedere la rimozione di cumuli sia nell'area delle discariche che nella 36 ettari, la rimozione degli hot spot presenti nel Sin, la copertura in sicurezza delle discariche esaurite. All'interno dell'opera di bonifica del Sin la stessa Rimateria potrebbe trovare il motivo per la ripresa della sua attività. L'opera di bonifica del Sin oltre che dare direttamente lavoro permetterà di creare nuove attività su aree industriali rese finalmente utilizzabili. - e hanno aggiunto - Lo Stato ci ha riconosciuto Sin ed Area di Crisi Industriale Complessa ciò comporta il suo obbligo ad intervenire con forti investimenti per il risanamento ambientale ed il rilancio delle attività lavorative, ma sta a noi creare un progetto complessivo, capace di intercettare anche i finanziamenti del Pnrr, condiviso dalla cittadinanza tutta su cui chiamare alla lotta commercianti, operai, giovani, lavoratori e disoccupati, forze politiche ed istituzioni".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L’avviso sulla pagina social del Comune che ha informato la cittadinanza della chiusura di alcuni uffici fino a data da definire
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport