comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:53 METEO:PIOMBINO11°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Covid a Milano, Gallera: «La situazione migliora, indice Rt a 0,8»

Attualità lunedì 19 ottobre 2020 ore 09:33

Discarica, il Comitato ribatte a Rimateria

Striscioni del Comitato Salute Pubblica

"Di medioevale c’è solo una discarica dove abbancare rifiuti speciali. Ci auguriamo che il processo di messa a norma non termini qui"



PIOMBINO — Il Comitato Salute Pubblica replica alla società Rimateria in merito alle ultime dichiarazioni in fatto di cattivi odori, capostazione del biogas e a quello che hanno definito fobia da Medioevo (leggi qui l'articolo collegato).

"Se da un lato siamo arrivati a un livello di tecnologia tale per cui possiamo avere tutto lo scibile a portata di mano cliccando un link, altrettanto non possiamo dire circa le tecnologie utilizzate per lo smaltimento e la gestione dei rifiuti nella Val di Cornia, al 2020. - hanno commentato dal Comitato Salute Pubblica - Vorremmo fare presente a tutta la cittadinanza, alle Amministrazioni comunali della Val di Cornia e a quegli enti preposti al controllo della discarica di Ischia di Crociano, come l’Arpat, la Asl, il Nucleo Operativo Ecologico (Noe), che la discarica non produce solo odori molesti, come semplicisticamente ci vuole fare credere RiMateria, ma produce anche polveri ogni volta che viene scaricato un bilico. La distanza del cono rovescio dal centro abitato di Colmata, esistente molto prima che fosse costruita la discarica, è inferiore ai 500 metri. Di fatto, non vi arrivano solo gli odori molesti ma anche le polveri dello sversamento di quei rifiuti". 

"Una discarica a cielo aperto, come Ischia di Crociano, - hanno aggiunto - produce anche percolato che deve essere smaltito quotidianamente e, dal momento che l’impianto di trattamento dello stesso non ci risulta sia mai stato messo in funzione, deve essere portato via con le autobotti e trasportato in impianti autorizzati. Qualcuno ha mai pensato cosa potrebbe accadere in caso di imprevisti durante il trasporto del percolato? Ha mai pensato che in quelle autobotti che circolano sulle strade, magari davanti a voi che siete tranquillamente in auto, ci sono tonnellate di percolato? Il rischio di inquinamento della falda a causa del percolato è stato scongiurato? Qualcuno immagina l’odore che viene sprigionato tutte le mattine, quando svuotate le vasche del percolato? Non credo, solo gli sfortunati cittadini di Colmata vivono quella esperienza. A proposito degli olezzi: quanto degli olezzi viene bruciato in torcia e quanto finisce nei motori che dovrebbero produrre energia, se funzionanti? Quanto olezzo non captato dai pozzi finisce in aria, dal momento che i disagi ancora sussistono, contrariamente a quanto afferma Rimateria? Queste sono le domande alle quali la cittadinanza vorrebbe una risposta".

"Di medioevale c’è solo una discarica dove vengono abbancati rifiuti speciali, la peggiore soluzione per il loro smaltimento e per l’ambiente. - e hanno concluso - Anche se l’impianto venisse gestito in maniera ineccepibile, comporterebbe dei disagi e non solo per i cittadini di Colmata. Siamo convinti che l’interesse per gli spazi disponibili nell’area di Ischia di Crociano sia così forte perché ormai difficilmente se ne trovano in quanto le Amministrazioni locali, normalmente, si guardano bene dall’accettare un simile sfruttamento del proprio territorio". 

Infine, il Comitato chiede al presidente di Rimateria il perché non siano mai ripresi gli incontri mensili con i cittadini e a che punto sono gli adempimenti oggetto di diffide regionali. "E’ stata terminata la rete di captazione del biogas, aumentate le coperture, ma di fatto la discarica risulta ancora fuori norma. Ci auguriamo che questo processo di messa a norma non termini qui, ma che continui e non si interrompa per altri cinque anni riprendendo, poi, in concomitanza delle prossime regionali".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità