Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PIOMBINO23°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lamine Yamal compie 17 anni e festeggia con la nazionale spagnola: «Come regalo voglio vincere gli Europei»
Lamine Yamal compie 17 anni e festeggia con la nazionale spagnola: «Come regalo voglio vincere gli Europei»

Politica domenica 28 maggio 2023 ore 17:11

“Inesattezze e bordate contro l’amministrazione”

Ambiente&Lavoro: “Faremo tutto ciò che possiamo per impedire che l’area di Ischia di Crociano diventi un’immensa discarica per rifiuti speciali”



PIOMBINO — La lista civica Lavoro&Ambiente ha commentato il recente comunicati dell’Associazione A sinistra in merito alla gestione della questione discariche di Ischia di Crociano da parte della Amministrazione comunale.

“Confessiamo che per capire la logica dell'intervento, a parte quella evidente di sparare bordate contro l'amministrazione, abbiamo dovuto leggere e rileggere. Al netto di molte grossolane inesattezze, dovute ad evidente non conoscenza del problema, ci pare, se abbiamo capito, che A sinistra invochi una discarica attiva e più ampia dell'attuale sito: posizione legittima, in linea con le scelte delle amministrazioni precedenti. - hanno commentato - Noi siamo contrari a questa idea, la abbiamo combattuta in passato, la stiamo combattendo e la combatteremo in futuro”.

“Attualmente cosa sta accadendo? Rinascenza sta mettendo in sicurezza la vecchia discarica facendo quelle opere che Rimateria avrebbe dovuto fare e non ha fatto, e sta riempiendo gli spazi rimasti per i quali era già stata autorizzata e che in nessun modo potrà essere impedito. Ha ripresentato il vecchio progetto sulla ex-Lucchini ed ha chiesto la modifica della tipologia dei rifiuti, ottenendo dal demanio una nuova concessione in cui è venuto meno il vincolo dei rifiuti siderurgici locali. - ha proseguito - Il comune ha impugnato questa concessione e il ricorso è tutt’ora pendente. Forte di questa nuova concessione la società Rinascenza ha chiesto una modifica alla VIA ottenuta nel 2019, per poter conferire rifiuti a componente organica. Erigere una nuova discarica con rifiuti provenienti da tutta la Toscana e oltre, in linea con la vecchia Rimateria: lo chiamano processo virtuoso di economia circolare. Noi lo chiamiamo con il suo nome, cioè discarica per i rifiuti speciali di mezza Italia. E ci opponiamo. Per il momento, il progetto presentato è questo. Inoltre ha preso in affitto la Li 53 sulla quale, ricordiamo, esiste l’obbligo della messa in sicurezza e forse è proprio da questo che stanno cercando di liberarsi, come già aveva tentato di fare Rimateria”.

“Noi faremo tutto ciò che possiamo per impedire che l’area di Ischia di Crociano diventi un’immensa discarica per rifiuti speciali maleodoranti provenienti da ogni dove. Ci stupisce leggere che Rimateria era una società a partecipazione pubblica che produceva un chiaro utile e che è fallita per colpa del sindaco. Qui veramente non sappiamo quale film abbiano visto questi signori. Rimateria, società a maggioranza privata è fallita per i debiti accumulati in anni di gestione dissennata: uno su tutti il debito milionario accumulato nei confronti dell’erario, del demanio e degli Istituti di Previdenza Sociale. Li davvero ci sono responsabilità, finanziarie, politiche e giuridiche, sulle quali ci sono procedimenti in corso. Noi continuiamo a voler impedire che Piombino diventi quella pattumiera progettata e voluta dagli amministratori precedenti”, hanno concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno