comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:04 METEO:PIOMBINO13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Lilli Gruber a Conte: «Ha mai sentito Mario Draghi?». E il premier non la prende bene

Politica martedì 16 giugno 2020 ore 14:00

Post sull'ex premier, Forza Italia replica al Pd

Forza Italia

Il coordinamento provinciale Forza Italia risponde al Pd dopo la bacchettata rispetto al post su Facebook del coordinatore giovani Martini



PIOMBINO — “Il Partito Democratico trova il tempo di attaccare il Coordinatore Giovani della provincia di Livorno a mezzo stampa per un post sulla sua pagina Facebook. L'accusa è quella di mancare di rispetto alle istituzioni, perché Martini è stato critico rispetto all'operato dell'ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Punti di vista o punti di svista”, così replica al circolo Pd Amendola di Salivo il coordinamento provinciale di Forza Italia rispetto alle parole del giovane esponente di centrodestra Leonardo Martini sulla fine politica dell’ex premier Berlusconi (leggi qui sotto l’articolo collegato).

“Certo è che al buio dell'opposizione del Governo della Città di Piombino, niente si muove e quindi cercano di avere un po' di visibilità. - hanno aggiunto - Tralasciando che, chi lancia critiche è lo stesso partito che candida come governatore della Toscana Eugenio Giani, il quale qualche giorno fa ha esordito dicendo che avrebbe mandato i carri armati contro chi si oppone alla realizzazione del termovalorizzatore. Sottolineando che vorrebbero fare la morale sul rispetto istituzionale per un post, peraltro assolutamente educato, e poi il Governatore Rossi e la Vice Ministro Morani si incontrano a Piombino per parlare di futuro e non invitano il sindaco Ferrari; ci chiediamo perchè stiano ancora ‘governando’, l'utilizzo delle virgolette non è a caso, con chi, il 9 aprile 2013 ha dichiarato ‘Il golpe è iniziato da anni. Un golpe alla luce del sole per delegittimare e svuotare il Parlamento. L'Italia non è più una repubblica parlamentare, come previsto dalla Costituzione, ma una repubblica partitica. I partiti hanno sostituito la democrazia. La volontà popolare è diventata una barzelletta’, citando Beppe Grillo”.

“Il Pd locale vuole farci la morale e non si imbarazza a sostenere un ministro della giustizia che tra le tante, durante l’emergenza Covid, si è fatto pomotore di provvedimenti di scarcerazione di alcuni detenuti condannati per reati di mafia”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Lavoro

Attualità

Politica