Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:11 METEO:PIOMBINO17°34°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania
Soccorsi e forze di polizia sul luogo dell'attentato in cui hanno perso la vita diverse persone a Lautlingen, in Germania

Politica sabato 18 novembre 2023 ore 14:23

“In discarica solo scarti siderurgici”, mozione

Si tratta della proposta presentata dai consiglieri di Fratelli d’Italia in Regione, invitando la giunta a seguire le indicazioni della Via del 2019



PIOMBINO — “Nella discarica di Ischia di Crociano di Piombino devono essere conferiti solo scarti siderurgici, non deve essere trasformata in una enorme discarica. Per questo stiamo per presentare una mozione in Consiglio regionale affinché la Giunta Giani rispetti i vincoli imposti dalla Via del 2019”, così il consigliere regionale di Fratelli d'Italia e vicepresidente della Commissione Ambiente, Alessandro Capecchi, il capogruppo FdI in Consiglio regionale Francesco Torselli e i consiglieri regionali FdI Vittorio Fantozzi, Diego Petrucci, Elisa Tozzi e Gabriele Veneri.

“La discarica di Ischia di Crociano è una ferita aperta per la città che il sindaco Francesco Ferrari sta cercando di arginare con ogni mezzo a sua disposizione. La Regione Toscana, invece, ancora una volta, rischia di prendere una decisione insensata che potrebbe danneggiare il futuro della città. - hanno proseguito - Nel 2019 fu rilasciata una Via che consentiva di ampliare i volumi di discarica ponendo vincoli sulla tipologia di rifiuti limitandoli a scarti della produzione siderurgica e a materiali risultanti dalle bonifiche del Sin. Ora, la Conferenza di servizi ha dato un nuovo parere positivo, con la ferma opposizione del Comune di Piombino, a modificare quelle prescrizioni e consentire di conferire anche rifiuti di altra tipologia. Se la Giunta regionale confermasse questo parere positivo, andrebbe in netta contrapposizione con le previsioni urbanistiche del Comune e, soprattutto, con gli interessi dei piombinesi che hanno diritto alla tutela ambientale e alla salute pubblica, principi che non si conciliano con una enorme discarica alle porte della città”.

“E' assurdo, inoltre, - hanno aggiunto i consiglieri di Fratelli d’Italia - modificare questo genere di prescrizioni proprio adesso che si affaccia una concreta prospettiva di investimento sulla siderurgia piombinese”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno