Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PIOMBINO20°28°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Lavoro sabato 04 luglio 2020 ore 18:40

"Dare vita a un piano di rinascita per Piombino"

Lo striscione del Camping Cig

Camping Cig: "L’uscita di Conte sulla fabbrica risulta alla luce dei fatti tragicomica. Stato succube della multinazionale indiana"



PIOMBINO — Il Camping Cig sollecita la presentazione del piano industriale per Jsw Steel Italy. "Sono ormai passati oltre 20 giorni dalla riunione in videoconferenza. Intanto lo stabilimento sarà quasi completamente fermo per tutto il mese di luglio e tutto tace. - hanno commentato - Anzi no, l’uscita di Conte su Piombino risulta alla luce dei fatti tragicomica, il presidente del Consiglio parla di lavoratori garantiti da un imprenditore serio, noi vediamo invece un’azienda morta e decotta con lo Stato succube della multinazionale indiana".

"A maggior ragione oggi si conferma la necessità del percorso che abbiamo chiesto a partire dall’allontanamento di Jindal e con lo Stato che riprende il controllo dello stabilimento dando vita ad un Piano di rinascita per Piombino con ingenti risorse economiche per tornare a colare acciaio in maniera ambientalmente sostenibile, per le necessarie infrastrutture, per le bonifiche, per la diversificazione economica. Da questo percorso non può certo tirarsi fuori il sindaco e l’Amministrazione comunale che deve far sentire la propria voce in maniera ben più netta di quanto abbia fatto fino ad ora affinché  Piombino diventi emergenza nazionale dato che in questo comprensorio si sommano più disgrazie quali essere Area di Crisi Complessa e Sito di Interesse Nazionale in merito al risanamento ambientale".

Nel merito il Camping Cig chiede un percorso partecipativo pubblico per elaborare il Piano di rinascita per Piombino da sottoporre all’attuale governo. Nota dolente, inoltre, per la nomina di Carrai come nuovo ad di Jsw Steel Italy, "un finanziere spregiudicato legato a doppio filo alla politica e in particolare a Matteo Renzi, digiuno completamente di competenze siderurgiche. Ancora una volta politica e interessi economici si saldano senza tenere conto degli interessi dei lavoratori e delle loro comunità", hanno concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Grazie a una convenzione tra Comune e condominio si risolve l’annoso problema di sicurezza e accessibilità in quel tratto di strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica