Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:31 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ragazzi, non guidate se avete bevuto e correte verso la felicità nel ricordo di Francesco»

Politica mercoledì 20 luglio 2022 ore 17:59

Jsw, "sull'addendum totale assenza di chiarezza"

Riccardo Gelichi

Gelichi (Ascolta Piombino): "Il garante del territorio, come si è definita quest’amministrazione, invece di governare gli eventi tiene carte coperte"



PIOMBINO — "Oggi siamo sull’ennesimo snodo alla ricerca di una soluzione alla siderurgia piombinese, con i tempi ancora stretti", così l'esponente di Ascolta Piombino Riccardo Gelichi è intervenuto in merito alla vertenza Jsw per il rilancio dello stabilimento siderurgico di Piombino alla luce dell'accordo verso la commessa rotaie Rfi e l'atteso addendum all'Accordo di programma (leggi qui l'articolo collegato).

"Se una cosa è limpida su questa vicenda, è la totale assenza di chiarezza, nessuno, eccetto le istituzioni e quindi il sindaco, ha visto i termini di quest’Addendum, però se ne parla ai cittadini attraverso un comunicato. - ha commentato Gelichi - Le parti sociali non hanno l’addendum, le forze politiche non hanno l’addendum, riteniamo, a questo punto che non lo abbiamo nemmeno le associazioni di categoria e questo è grave, perché quel pezzo di carta sarebbe il lasciapassare per gli investimenti e per un’economia legata ancora oggi a quei milioni di euro di sostegno sociale della Cassa Integrazione. Le voci sull’interessamento di Arvedi a Piombino sono sempre più corpose, è da un anno che si parla di contatti col Mise, quindi le domande susseguenti sarebbero molte di cui la prima: la trattativa si è conclusa? A seguire: con quale progetto industriale? Sono stati presi contatti col territorio? Poiché vige ancora oggi una Variante Aferpi su quelle aree, questo strumento urbanistico, potrà essere coerente con le aspettative di eventuali nuove partnership? Insomma, ci sono due partite parallele fondamentali: la prima quella dell’addendum, che dovrebbe garantire continuità produttiva, confermando la clausola di salvaguardia della piena occupazione; la seconda quella di un possibile nuovo socio italiano, che potrebbe dare una svolta concreta al comparto con un sicuro piano d’investimenti".

"Dentro ci s’infilerebbe anche la questione, affatto banale, delle concessioni demaniali portuali. - ha poi aggiunto - Nel frattempo, il garante del territorio, come si è definita quest’amministrazione, invece di governare gli eventi, tiene le carte coperte e nulla dice ai componenti del suo territorio; poi, come sempre, cercando di smarcarsi, parleranno di scelte che sono passate sopra la loro testa" (leggi qui l'articolo collegato).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pd e Anna per Piombino invitavano il sindaco ad aprire un tavolo istituzionale con la Regione Toscana e le parti coinvolte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE