Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:32 METEO:PIOMBINO19°31°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Attualità martedì 08 febbraio 2022 ore 14:24

Mediazione familiare al Centro giovani

Il Centro giovani di Piombino

Il punto informativo è frutto del protocollo d’intesa siglato dal Comune di Piombino con Aimef, Associazione Italiana Mediatori Familiari



PIOMBINO — Al Centro Giovani è stato attivato un punto informativo gestito da Aimef per il servizio di mediazione familiare. Si tratta di un punto d’incontro con le famiglie e i cittadini per promuovere la conoscenza della cultura della mediazione familiare e la realizzazione di interventi nell’ambito dei rapporti di coppia genitoriale.

L'iniziativa è frutto del protocollo d’intesa siglato dal Comune di Piombino con Aimef, Associazione Italiana Mediatori Familiari, che dal 1999 è attiva nell’affrontare le problematiche riguardanti le dinamiche relazionali, familiari ed educative.

“Abbiamo deciso di sottoscrivere questo accordo con Aimef – ha detto l’assessora alle Politiche giovanili Simona Cresci – per contrastare il diffondersi dei casi di difficoltà relazionali nel rapporto di coppia e più in generale all’interno dei nuclei familiari. Stiamo vivendo un periodo particolarmente difficile, in cui le conseguenze della pandemia finiscono inevitabilmente per ripercuotersi sulla stabilità economica e sull’armonia dei rapporti all’interno delle famiglie. Aimef si impegnerà nel realizzare interventi di mediazione nei confronti delle coppie o dei cittadini richiedenti sostegno, in maniera tale da mettere a servizio della città la propria esperienza e professionalità". 

"Questa sinergia tra pubblico ed associazioni qualificate permetterà di supplire alla richiesta di servizi di supporto alla famiglia, nonché promuovere, attraverso eventi pubblici, un approccio alla separazione, al divorzio e ai conflitti familiari tale da garantire la tutela dei soggetti più deboli e realizzare interventi definiti per prevenire i costi sociali e ridurre il rischio clinico, conseguenze di una cattiva gestione dei conflitti domestici”, ha concluso l'assessora.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sindaca Ticciati: “Ferrari rinnega le ragioni della condivisione strappando il nostro passato più bello e il disegno per lo sviluppo futuro”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità