QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 11°16° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 15 novembre 2019

Spettacoli domenica 24 marzo 2019 ore 16:12

Non solo musica, "Tecla ha una marcia in più"

Tecla Insolia

Dal canto alla recitazione, Tecla Insolia si è rivelata talento eclettico. Via alle riprese del cortometraggio, coach e docenti fanno il tifo per lei



PIOMBINO — Sono iniziate a Firenze le riprese del cortometraggio dal titolo Mia che vedono Tecla Insolia protagonista. Un lavoro che sta portando avanti con Maurizio Lombardi per la regia di Matteo Mascotto e la produzione di Fair Play di Matteo Cichero.

Dai microfoni di Sanremo Young alle telecamere, l'eclettica Tecla Insolia si conferma un'artista dalle mille sfaccettature come ci aveva anticipato Gianna Martorella, dell'Accademia Le Muse a Piombino dove studia dal 2014.

Sì perché dopo anni di musica, la giovane artista piombinese ha iniziato a seguire corsi di canto e recitazione, incontrando maestri di grande spessore ed esperienza dai quali apprendere metodo e segreti, ma anche coltivare la passione e l'amore per l'arte (leggi qui sotto gli articoli correlati).

"Una ragazza con un grandissimo talento e una grande determinazione, solidissime radici e una passione sconfinata. Tutti lo hanno potuto vedere e ascoltare", così Vittorio Matteucci, cantante e attore insegnante dell'Accademia Le Muse. 

"Tecla ha una marcia in più, è un agglomerato di musicalità e sensibilità. E' una ragazza che riesce a fare tutto e fa tutto ad altissimo livello", anche Enzo Campagnoli, uno dei suoi docente di recitazione, è convinto dell'animo grande di Tecla Insolia. "Non è solo talento puro - ha aggiunto Simone Terranova, coach di recitazione, - quello che farà di Tecla un'artista grande è sicuramente la sua voglia di imparare e l'attitudine al sacrificio".

Sicuro che di Tecla ne sentiremo ancora tanto parlare è Luca Pitteri, un altro dei suoi docenti di canto incontrato all'Accademia Le Muse. "Nel tempo è migliorata e maturata, la cosa che si nota è che c'è uno spessore artistico e umano insolito per una ragazza di 15 anni. E' una ragazza determinata nel cercare in questo sentiero artistico non la lusinga del successo, ma il riconoscimento di un valore artistico. Mi auguro che mantenga questi principi, ha potenzialità di miglioramento molto grandi".

Insomma, spenti i riflettori di Sanremo Young non finisce qui il percorso artistico del giovane talento piombinese. Mentre proseguono le riprese del cortometraggio, Tecla e la sua manager Gianna Martorella sono già al lavoro per una nuova avventura artistica.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag

Venezia sott'acqua, la peggiore marea degli ultimi 50 anni: le immagini dall'elicottero

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità