Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Michele, il rider ferito al volto per difendere una ragazza: «Lo rifarei»

Politica lunedì 01 febbraio 2021 ore 09:33

"Pd sta lavorando di concerto con Asl e Regione"

L'ospedale di Piombino

"Il sindaco e la sua giunta dovrebbero spiegare alla città come stanno realmente le cose su ospedale e punto nascita"



PIOMBINO — "Fare in modo che si possa tornare a nascere a Piombino è un impegno che ci siamo assunti alle scorse elezioni regionali e intendiamo mantenerlo", così ha ribadito in Pd Valdicornia, Piombino ed Elba.

"La politica però, richiede lavoro, studio e duro impegno. Trovare soluzioni per il bene dei cittadini è il compito di chi amministra la cosa pubblica. Fingersi rivoluzionari poteva bastare da consiglieri di minoranza, non funziona ora, quando si governa una città importante come Piombino", hanno commentato riferendosi al presidio di protesta avviato dal sindaco Francesco Ferrari davanti all'ospedale Villamarina (leggi qui sotto gli articoli collegati).

"Noi da mesi, con il consigliere regionale Gianni Anselmi e con i sindaci, anche interpretando la discussione svoltasi nella conferenza dei comuni della Zona Distretto, stiamo lavorando di concerto con Asl e le strutture della Regione Toscana per definire le condizioni organizzative per un unico Punto Nascita Piombino-Cecina con due punti di erogazione. - hanno spiegato dal Pd - Questa modalità consentirebbe di misurarsi con il limite minimo di 500 parti annuali fissato dai parametri nazionali di legge, sommando i nati sui due punti nascita e non separatamente come accadeva prima della creazione dell’ospedale delle Valli Etrusche. I problemi che stiamo affrontando non sono da sottovalutare e riguardano la sanità nel suo complesso, mai slegata da ciò che sta avvenendo a Piombino sul fronte del lavoro e della crescita economica e sociale. Una città che si impoverisce, perde i suoi servizi".

"Fermare questo declino è compito di un’amministrazione che si era candidata per cambiare marcia e che ancora dopo due anni di governo finge che siano altri ad avere in mano le leve della stanza dei bottoni. - hanno aggiunto - Allo stesso tempo però il sindaco e la sua giunta dovrebbero spiegare alla città come stanno realmente le cose dato che fanno parte della Società della Salute e sono a conoscenza del fatto che esiste una strategia risolutiva. Magari dovrebbero battersi per questa e non limitarsi a evidenziare problemi che i cittadini conoscono perfettamente. Qual è altrimenti la differenza tra il sindaco e un cittadino? Tra un comitato e la giunta comunale?".

"I cittadini piombinesi sanno che lavoriamo giorno dopo giorno per ottenere risultati e che proprio per questo preferiamo la serietà e le soluzioni rispetto all’apparire come comparse in un film prodotto da chi in questi ultimi mesi ha screditato l’immagine di una città e dei suoi cittadini con il solo obiettivo di annientare politicamente chi al contrario lavora per il bene della nostra comunità", hanno concluso dal Pd.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità