Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Lavoro martedì 20 aprile 2021 ore 13:46

Ristoratori manifestano per le riaperture

Un momento della protesta (Foto condivisa su Facebook dal Comune di Piombino)

Strada per il porto di Piombino bloccata per un'ora circa per la manifestazione dei ristoratori del comprensorio che chiedono di lavorare



PIOMBINO — I ristoratori del territorio sono scesi in strada questa mattina per chiedere di tornare a lavorare nel rispetto delle regole purché siano chiare e non penalizzanti. Il blocco in viale della Resistenza a Piombino ha creato non pochi disagi alla circolazione.

Una ventina i ristoratori, ma anche altre categorie e cittadini, si sono dati appuntamento per far sentire la loro voce, sulla scia delle iniziative che si stanno svolgendo in tutta la regione. Ieri per esempio i ristoratori proveniente da gran parte della Toscana hanno bloccato l'autostrada A1 (leggi qui l'articolo collegato).

Intervenuto al presidio anche il sindaco di Piombino Francesco Ferrari che ha voluto mostrare la solidarietà di tutta l'amministrazione, "consapevole che, da più di un anno, sono costretti a tenere chiuse le proprie attività senza avere certezze sulla riapertura in sicurezza e senza ricevere adeguati sostegni dal Governo.  - ha commentato il sindaco - Il settore della ristorazione è uno dei più colpiti dalle conseguenze economiche della pandemia ed è arrivato il momento che si trovino delle soluzioni adeguate a garantire la ripartenza del comparto in sicurezza e nel rispetto di tutte le normative anti contagio. Siamo vicini agli imprenditori e con loro, chiediamo certezze per la riapertura. Dietro ogni saracinesca abbassata ci sono cittadini, lavoratori e intere famiglie che hanno investito la loro vita in un attività e che meritano risposte adeguate".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ai casi già noti dalla settimana scorsa, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti altri appartenenti allo stesso focolaio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Lavoro

Attualità