QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 20°27° 
Domani 19°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 19 settembre 2019

Politica giovedì 25 luglio 2019 ore 18:04

Punto nascita, quali impegni dal Comune?

Il gruppo consiliare Pd ha presentato una mozione per impegnare il sindaco Ferrari ad attivarsi per le sorti del punto nascita di Piombino



PIOMBINO — Sarà discussa durante il Consiglio comunale convocato per il 31 Luglio la mozione del gruppo consiliare Pd in cui si chiede un impegno del sindaco Francesco Ferrari a seguire passo passo i processi per salvaguardare le sorti del punto nascita dell'ospedale Villamarina a Piombino.

Attualmente le partorienti vengono tutte dirottate a Cecina per il parto, mentre possono seguire a Piombino tutte le visite previste per il controllo della gravidanza. Un provvedimento frutto della mancata deroga del Ministero in conseguenza del numero di nascite previste dalla normativa nazionale, degli standard strutturali di sicurezza e della carenza di personale (leggi qui sotto gli articoli correlati). La Regione Toscana, intanto, ha predisposto una commissione tecnica per avviare un piano di azione che dia una nuova chance al punto nascita e all'ospedale Villamarina.

Il gruppo consigliare Pd, con questa mozione, chiede al sindaco di "attivarsi nei modi più opportuni affinché le azioni necessarie per mantenere e rilanciare il punto nascita all’interno dell’Ospedale di Piombino, così come delineate nella riunione presso la Presidenza della Regione del 19 giugno u.s. e nella successiva Delibera nº 846 del 01/07/2019, trovino concreta e rapida attuazione; a rafforzare la richiesta al Governo nazionale di ottenere la deroga rispetto ai parametri previsti dalle normative nazionali anche date le particolari condizioni morfologiche e infrastrutturali del territorio; a collaborare, secondo le modalità concertative annunciate dalla Regione e informando costantemente il Consiglio comunale, con la Commissione regionale recentemente istituita per elaborare il Piano d’Azione per il rilancio dell’ospedale di Piombino, volto a rafforzare e qualificare una serie di settori sia con nuove assunzioni, a partire dai ginecologi, che con l'acquisto di attrezzature e tecnologie, nonché a consolidare la rete ospedaliera e territoriale complessiva, al fine di dare risposte adeguate e appropriate alle comunità di riferimento; ad esercitare le sue prerogative all’interno della Conferenza dei sindaci per l’inserimento del Piano d’Azione, una volta condiviso, negli atti di programmazione". 



Tag

Distrugge la Ferrari: l'accelerazione, la frenata e lo schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica