Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:53 METEO:PIOMBINO10°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Cultura mercoledì 13 luglio 2016 ore 14:58

​Segnaletica interattiva per scoprire la città

Gli assessori Stefano Ferrini e Paola Pellegrini presentano il progetto realizzato con il Centro Sociologico Italiano

Il centro storico si arricchisce di targhe QR-Code per offrire al turista una presentazione multilingue dei principali punti d'interesse della città



PIOMBINO — La storia della città e le più moderne tecniche di comunicazione si fondono per raccontare a residenti e turisti i principali punti d'interesse di Piombino.

L'Amministrazione comunale, infatti, ha accolto il progetto del Centro Sociologico Italiano con sede a Piombino che ha previsto la realizzazione di QR-Code da istallare su una selezione di luoghi degni di nota.

Le targhe in metallo saranno posizionate al Torrione e al Rivellino, in via Leonardo Da Vinci, a Cittadella, in piazza Manzoni, all'ospedale vecchio, ai canali di Marina, in piazza Dei Grani, in piazza Bovio e palazzo Appiani, al palazzo comunale e all'archivio comunale e, infine, a sant'Antimo. Quindi con uno smartphone alla mano sarà possibile accedere al sito dove si può scegliere la lingua (tra italiano, inglese, tedesco e olandese) e attivare l'audioguida o la semplice lettura del testo. A disposizione il sito PiombinoTour.it per consultare altri testi e visualizzare altre informazioni sulla città.

Hanno collaborato alla redazione dei testi i cultori della storia locale come Mauro Carrara e Giampaolo Perna, mentre alla traduzione dei testi hanno lavorato i ragazzi e i docenti del liceo Alberti. Il Comune, invece, si è occupato del pagamento delle targhe e dell'istallazione.

Dunque, la città si arricchisce di un piccolo quadrato che raccoglie un grande lavoro che permetterà di conoscere al meglio le zone più suggestive e pregne di storia della città. Dopo le prime istallazioni il comitato tecnico valuterà altri luoghi da inserire nel tour come per esempio il castello o i tesori artistici conservati nelle chiese, fino alla Piombino sconosciuta ai più.

Quindi smartphone in mano e cerchiamo i QR-Code sparsi nel centro storico.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Piombino-Livorno in campo dopo 66 anni. La partita è iniziata in ritardo perché gli ultras livornesi fanno il tiro al bersaglio sul terreno di gioco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità