Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PIOMBINO12°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Attualità mercoledì 24 aprile 2019 ore 16:20

Rete antirazzista, la testimonianza di tre amici

Dopo i fatti accaduti in Nuova Zelanda, in Sri Lanka e a Termini, i tre amici di Piombino hanno voluto allontanare ogni possibile strumentalizzazioni



PIOMBINO — Riceviamo e pubblichiamo il messaggio ricevuto da Alassane Ndiaye, Paolo Gianardi, Ndiaga Tall. Sono tre amici che vivono a Piombino, due musulmani sunniti, l'altro cristiano protestante. 

"Abbiamo partecipato con sofferenza comune al lutto dell'umanità intera per le stragi di musulmani in Nuova Zelanda e di cristiani nello Sri Lanka. Leggiamo con amarezza che alcuni ministri della Repubblica italiana tentano di strumentalizzare a fini elettorali, in chiave di scontro di civiltà, quelli che sono gravi episodi di guerra fra poveri, come quello avvenuto alla stazione Termini di Roma. Noi vogliamo invece testimoniare insieme che insieme ci ritroviamo regolarmente alle riunioni della Rete solidale e antirazzista. Che insieme abbiamo pregato il Dio di Abramo, di Mosé, di Gesù e di Mohammad, in occasione della festività islamica del Gran Magal di Touba, e che lo faremo ancora".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il consigliere di Rifondazione: "Chiunque, ascoltando si accorge che c’è un’interruzione, un taglio". Il presidente Giannellini: "Questioni tecniche"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Lavoro

Cultura

Cultura