Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:57 METEO:PIOMBINO13°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
G7, tutti in Puglia: ma che ci fanno Erdogan e il Papa?

Attualità venerdì 10 giugno 2022 ore 09:42

Rigassificatore, doppia iniziativa per dire no

Un rigassificatore (Foto di repertorio)

Prima l'assemblea al centro giovani, poi il corteo in corso Italia. Comitati, associazioni e cittadini chiedono pronunciamento del Consiglio comunale



PIOMBINO — Cittadini, associazioni e comitati sono pronti a tornare in piazza per sottolineare la contrarietà al rigassificatore nel porto di Piombino. 

"Di nuovo in piazza e in assemblee. La città di Piombino non merita di essere il sito proposto dal governo per collocare un rigassificatore, in porto, poi in mare e normato da un decreto legge che per motivi di urgenza non applica le norme sulla valutazione di impatto ambientale, tenuto conto che trattasi di impianto a rischio di incidente rilevante (direttive Seveso e decreto 105/2015) e considerato che trattasi di un porto, estremamente trafficato, vicinissimo alle abitazioni e alle infrastrutture e dove al largo si sono sviluppate attività di coltivazioni ittiche; di divenire città dei rifiuti, o meglio città destinata ad accogliere rifiuti da ogni dove da trattare con impianti di superata concezione come i paventati inceneritori; di assistere a demolizioni incontrollate di impianti dismessi nelle aree della grande industria con conseguenti cumuli e rovine lasciate sul posto in balia di proprietari che non investono né offrono occupazione; di non vedere mai iniziare le bonifiche e di assistere invece al depotenziamento del proprio ospedale. Merita invece un progetto che valorizzi il proprio territorio nella prospettiva di uno sviluppo che offra crescita e lavoro".

Hanno spiegato il Comitato Salute Pubblica, La Piazza e il Comitato liberi insieme per la salute annunciando assemblee e manifestazioni dedicate proprio a questi temi.

Il primo appuntamento è martedì 14 Giugno ai giardini del centro giovani alle ore 17 per parlare della questione rigassificatore "per aprire un dibattito, rivolgere istanze alle Istituzioni per richiedere impegni precisi nel porre in essere atti previsti dall’ordinamento a difesa del territorio e della gente, a cominciare dal pronunciamento del Consiglio Comunale", hanno evidenziato gli organizzatori. Seconda iniziativa in programma un corteo in corso Italia con relativa assemblea in piazza Cappelletti che si terrà venerdì 17 Giugno alle ore 17.

Le iniziative sono aperte a tutta la cittadinanza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il 32enne di Piombino ha perso la vita nell'incidente avvenuto sull'autostrada A12 tra Carrara e Sarzana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cultura