Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PIOMBINO23°25°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il missile russo è un boomerang: torna indietro dopo il lancio e si schianta al suolo

Politica mercoledì 11 maggio 2022 ore 15:05

Rigassificatore, “Giani non ascolta il territorio”

Fratelli d’Italia

Fratelli d’Italia in merito al dibattito sul rigassificatore: “Giani deluso da sindaco Ferrari? Noi delusi dal governatore”.



PIOMBINO — "Se il governatore Giani è profondamente deluso dal sindaco Ferrari, noi siamo profondamente delusi da un Presidente di Regione che non ascolta il suo territorio. Piombino, vista la grave crisi energetica che il Paese sta affrontando, ha valutato l’ipotesi di un rigassificatore ma non può accettare un impianto che blocca il porto e la diversificazione economica che con fatica sta guadagnando e che anche la Regione dovrebbe tutelare”.

È il gruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano a far scudo al sindaco di Piombino Francesco Ferrari che ha più volte espresso la contrarietà alla messa in funzione di un rigassificatore nel porto di Piombino.

“L'installazione del rigassificatore non deve intralciare le attività produttive, portuali e turistiche della città e di tutta la costa toscana. - hanno aggiunto - Non dimentichiamoci che se si ferma Piombino, viene inficiata la stagione turistica dell'arcipelago toscano e una buona parte delle attività marittime dell'intera Regione. Il governatore ha fatto marcia indietro. - hanno proseguito - In un primo momento era disponibile ad ascoltare le esigenze dei cittadini della costa, adesso segue i diktat del Pd facendosi promotore di un progetto che rischia di schiacciare lo sviluppo di un intero territorio. Giani non può pensare di far accettare un'opera pregiudizievole per la città con uno sconto in bolletta, né tanto meno con le ennesime promesse per le opere infrastrutturali e di bonifica che spettano di diritto alla città. Impegni precisi che abbiamo ribadito nella nostra mozione presentata in Consiglio regionale. Ma, evidentemente, né il Governo né la Regione hanno intenzione di prendere impegni precisi con adeguati investimenti per sostenere lo sviluppo di Piombino”.

“La città è stata sfruttata per decenni per poi essere abbandonata a sé stessa. Mentre discutiamo di rigassificatore, la vertenza Jsw è ancora sul tavolo del Mise e le bonifiche del Sin sono ancora un miraggio”, hanno concluso dal gruppo consiliare auspicando un riscatto per la città.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sindaca Ticciati: “Ferrari rinnega le ragioni della condivisione strappando il nostro passato più bello e il disegno per lo sviluppo futuro”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità