Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:11 METEO:PIOMBINO12°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 04 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
L'accorato appello di Ornela: «Contratti di lavoro da 750 euro? Uno schiaffo. Smettiamo di accettare paghe da fame»

RIGASSIFICATORE domenica 04 dicembre 2022 ore 12:40

"Memorandum e compensazioni solite promesse"

Per la coalizione di maggioranza le promesse del memorandum fatte passare per opportunità come gli espedienti del passato che hanno bloccato Piombino



PIOMBINO — Di fronte alla posizione dei firmatari dell'Appello per il lavoro e lo sviluppo sull'inopportunità del ricorso al Tar contro il rigassificatore nel porto di Piombino, la coalizione di maggioranza consiliare replica chiedendosi come possano prendere tale strada (leggi qui l'articolo collegato).

"Chi sono costoro? Hanno forse un portavoce? Dove lavorano? Da dove provengono? Che legami hanno? Che orientamento politico hanno? Certamente non ci mettono la faccia come tutta la maggioranza che governa la città, che nonostante le difficoltà ha sempre avuto il coraggio di schierarsi a tutela e nell'interesse dei cittadini. Il numero 300 trae in inganno, di fatto, in quanto a coraggio, non sono paragonabili ai 300 della Spigolatrice di Sapri, tanto meno ai 300 spartani che alle Termopili cercarono guidati da Leonida di fermare Serse", ha commentato la coalizione di maggioranza formata da Udc Civici Popolari Liberali, lista Ferrari sindaco, Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia-Alleanza per Piombino, Lavoro & Ambiente.

"Fin dalla prima uscita sulla stampa non si è saputo nulla di loro. - hanno proseguito - Non partecipano alle assemblee pubbliche, neanche convocano le loro per far valere le proprie opinabili ma legittime ragioni. Parlano di memorandum e di compensazioni con quelle effimere certezze che hanno contraddistinto questo territorio per troppo tempo. Le tante firme sugli accordi programma, gli addendum, il miliardo di investimenti di Rebrab, ed i tanti milioni per le bonifiche, tutta aria fritta che è servita solo a renderci succubi di un sistema economico improntato sul ricatto occupazionale e sociale. Non solo non si è avverato nulla di nulla, ma i protagonisti sono sempre gli stessi: i presidenti della Regione Toscana. Prima Enrico Rossi ed ora Eugenio Giani". 

"Ebbene, - hanno aggiunto - la maggioranza che governa Piombino non è più disposta a farsi prendere in giro, sia che si tratti di avversari politici che di amici. Il dato reale è che vi è in essere un ricorso, perchè il progetto del rigassificatore è stato autorizzato con 129 prescrizioni delle quali molte pesanti in termini di sicurezza. Basta leggerle per capire. Questo territorio non può sempre sottostare ai ricatti, quel metodo che ha caratterizzato la politica degli ultimi 20 anni del 900 ed i primi 19 del 2000 i cittadini di Piombino non l'accettano più. E' una questione culturale, ebbene che ciò sia chiaro, è finito il tempo in cui i danni venivano coperti con nuovi danni. Le promesse che qualcuno vuole far passare come opportunità per portare il rigassificatore a Piombino sono gli stessi espedienti del passato, che hanno bloccato un'intero comprensorio nella perenne attesa del nulla". 

La coalizione di maggioranza ha inoltre ricordato che né il governo Draghi né l'attuale governo hanno dato garanzie in fatto di compensazioni. "Il memorandum è uscito dalla penna di Giani per far digerire il boccone avvelenato dell'autorizzazione da lui firmata, come è successo con tutte le inutili firme in calce dal 2013 ad oggi. Se i non famosi 300, per non dire sconosciuti, vogliono continuare a credere alle novelle di Rossi e Giani, facciano pure, è certo che non possono impedire, tanto meno biasimare, migliaia di cittadini e le Istituzioni che li rappresentano di combattere con armi lecite e legali la loro sacrosanta battaglia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'iniziativa che si svolge a livello nazionale permette di prenotare un incontro con i professionisti sia a Piombino che a Portoferraio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

RIGASSIFICATORE

Attualità

RIGASSIFICATORE