Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO19°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Politica lunedì 24 maggio 2021 ore 08:56

"Aprire subito procedure per cassa integrazione"

I consiglieri 5 Stelle a Piombino

Lo chiedono dal Movimento 5 Stelle a Piombino tramite i loro portavoce in Consiglio regionale. "Ora concentrarci sulle criticità contingenti"



PIOMBINO — Il Movimento 5 Stelle chiede con estrema urgenza l'apertura un tavolo di crisi aziendale in Regione in quanto ente competente in materia di rifiuti.

"Tralasciamo per un attimo responsabilità presenti e passate sulle quali avremo modo di tornare, se non per ribadire che la tanto discussa variante ha prodotto gli effetti che avevamo preannunciato senza peraltro aver mai messo la parola fine sull'ipotesi di raddoppio dei volumi di discarica. Adesso dobbiamo concentrarci sulle criticità contingenti, sicuramente di natura ambientale, ma anche e soprattutto di tipo occupazionale. - hanno spiegato i pentastellati in una nota - La procedura fallimentare rappresenta un salto nel buio, alla luce del fatto che Rimateria non è un'azienda canonica, ma ha funzioni di presidio ambientale sulle quali non possono cessare le attività quotidiane senza causare danni ambientali irreversibili, gestione del bio gas e del percolato solo per citare le più impattanti. Oltre a questo va considerato il fatto che le prescrizioni Aia sulla vecchia discarica devono ancora essere completate ed il cono rovescio è a tutt'oggi in fase di coltivazione".

"Le fidejussioni da sole non basteranno a coprire l'intero importo degli interventi ed oltretutto si attendono tempi biblici per la loro attivazione. Tuttavia ad oggi possiamo solo attendere le decisioni di un curatore fallimentare, che deve ancora essere nominato, prima di avere un quadro certo sulle future evoluzioni. Fin da subito però ci si deve occupare delle sorti dei dipendenti e delle loro famiglie chiedendo l'immediato avvio della procedura per l'ottenimento della cassa integrazione straordinaria".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dall'azienda: "Impegnati a rimanere sul territorio. Attivato un canale con il Mise". Il sindaco pensa al recupero delle aree dismesse
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro